Primo giorno da Consigliere Comunale per ventuno giovanissimi di Vimodrone (video)

In un clima di partecipazione giovanile e di cittadinanza attiva, Sabato 15 febbraio nella Sala Consiliare di Vimodrone, si è svolta la cerimonia di insediamento del nuovo Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, con grande soddisfazione del Sindaco Veneroni e di tutta l’Amministrazione Comunale.

L’ordine del giorno

In un Sala Consiliare, insolitamente gremita se confrontata con la partecipazione ai consigli degli adulti – come ha scherzosamente fatto notare la Presidente del Consiglio Comunale degli adulti Paola Gallarotti – si è svolta l’apertura della cerimonia accompagnata dall’Inno di Mameli, che ha poi lasciato spazio alla presentazione delle ventuno nuove leve del Consiglio Comunale, che a turno hanno parlato delle loro le idee e piani per migliorare l’esperienza come studenti e cittadini, consapevoli di stare dando un grande esempio di attivismo civico.
Sono seguiti gli auguri del Sindaco Dario Veneroni «Questo è un momento importante, per noi, perché è giusto che la politica amministrativa sia in grado di avvicinarsi ai cittadini, e per voi, che siete stati eletti consiglieri e vi siete presi in carico la responsabilità della fiducia che i vostri compagni vi hanno dato eleggendovi». Soddisfazione anche dell’Assessore Albertini che ha spiegato «Abbiamo già cominciato a lavorare con i primi consiglieri delle medie. È stato un primo approccio stupendo: noi pensiamo che il loro punto di osservazione sia rivolta solo verso il basso, verso gli smartphone, ma ho scoperto che se gli facciamo alzare lo sguardo, la loro attenzione diventa come argento vivo».
Grande emozione per Francesca Pellegrino, la giovanissima studentessa eletta come Presidente del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, a cui è stata simbolicamente ceduta la poltrona occupata dalla Presidente Paola Gallarotti. 

Il Progetto

Il progetto del Consiglio Comunale, rivolto ai giovani cittadini di Vimodrone, vuole offrire alle nuove generazioni, protagoniste di un futuro non molto lontano, uno spazio dedicato all’esercizio democratico di rappresentanza e di partecipazione alla vita pubblica.
L’idea di costituire un organo di assemblea degli studenti delle scuole – già voluta dall’dall’Assessore all’Istruzione Marco Albertini e inserita a suo tempo tra le priorità dell’agenda politica della giunta – è stata resa possibile grazie a un finanziamento ottenuto attraverso un bando di Fondazione Cariplo, al progetto Intelligenze in Campo (I-Campus) che ha visto la collaborazione tra Cooperativa Sociale La Fucina e l’Amministrazione comunale di Vimodrone.

L’operazione non è nuova. Altri comuni della Martesana, come Cernusco sul Naviglio (ne avevamo scritto qui e qui) e Gessate (qui la storia), hanno infatti già sperimentato questa formula di partecipazione.

Ecco la composizione del nuovo C.C.R.R. di Vimodrone

Bianca Albertini
Davide Armandi
Dèsirèe Bianco
Giulia Cassandro
Nadia Cassese
Leonardo Ceo
Anas Chelhaoui
Noelia D’Agostino
Oscar Da Rin
Essien Dinang
Simone Guglielmini
Alessandro Lentini
Ivan Mazzonello
Francesco Minici
Alice Moles
Rebecca Oggioni
Luca Passidomo
Francesca Pellegrino
Alessandro Ricci
Alessandro Ruggiero
Hazem Bayoumy