Cassano d’Adda, 39enne arrestato per detenzione

I carabinieri hanno trovato 10 grammi di cocaina in forma solida

Un atteggiamento sospetto ha convinto i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Cassano d’Adda a perquisire un 39enne milanese. Il controllo di polizia, avvenuto Venerdì 14 febbraio vicino alla stazione ferroviaria, ha portato alla scoperta di 10 grammi di cocaina in forma solida.

L’atteggiamento sospetto e la perquisizione

I militari dell’Arma, durante un servizio di pattugliamento nei pressi della stazione ferroviaria di Cassano d’Adda, hanno notato un uomo con atteggiamento sospetto aggirarsi alla fermata degli autubus proprio adiacente allo scalo ferroviario. Fermato, il 39enne è stato sottoposto ad una perquisizione che ha portato al sequestro di 10 grammi di cocaina in forma solida, ancora “pietra”, come si usa dire negli ambienti della polvere bianca, destinata ad attività di spaccio.

L’arresto in flagranza per detenzione

Il 39enne, residente a Milano, con precedenti specifici in materia di stupefacenti, è stato dunque arrestato in flagranza dai militari di Cassano d’Adda con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti.