A lezione da Enea Leone, l’artista con la musica nel cuore

Il docente della Scuola di Musica di Gessate, racconta la sua vita, trascorsa tra le corde di una chitarra

Enea Leone, classe 1978, è un talentuoso chitarrista, che dal 2000 ha collaborato con l’Associazione Musicale Harmonia Scuola di Musica T. Amadei di Gessate, dove ha portato avanti con passione il lavoro come docente di chitarra, direttore artistico e docente della Masterclass annuale.

Gli inizi

Fin dalla giovane età, Enea, si è distinto in molti Concorsi Nazionali e Internazionali: «Ho avuto la possibilità di iniziare molto presto. Avevo quattro anni quando i miei genitori mi hanno avvicinato alla chitarra ed è stata una grandissima fortuna. Penso che quando ci si approccia a uno strumento cosi da piccoli, lo si vive come un gioco, con freschezza e con quel senso di inconsapevolezza che ti porta ad avere poi un rapporto totalmente naturale con lo strumento». La sua carriera è cominciata ben presto, accumulando numerosi concerti in Italia e all’estero sia come solista che in formazioni cameristiche e con orchestra. «Ho iniziato a fare concorsi a 11 anni, ma confesso che non ho nel cuore nessuna di queste vittorie perchè sono state un mezzo per farmi conoscere. Tra i ricordi più cari alcuni concerti con l’orchestra, altri solistici, viaggi con colleghi in varie nazioni e soprattutto la bellezza di creare emozioni per chi mi ascolta. Nel cuore c’è il fascino quotidiano dell’aprire la custodia, prendere la chitarra in mano e poter suonare un brano nuovo o approfondirne uno che è già mio da tempo. Fino a quando avrò questo fuoco dentro, questa linfa vitale che mi appaga, proseguirò in questa strada. In caso contrario non esiterei a cambiare direzione».
Una volta raggiunta la giusta età, si è diplomato al Conservatorio G.Verdi di Milano dopo il quale si è perfezionato con Emanuele Segre, Alirio Diaz e con Oscar Ghiglia, ottenendo da quest’ultimo le borse di studio e i diplomi di merito presso l’Accademia Musicale Chigiana di Siena. Successivamente, è arrivato a conseguire l’ambito Solisten-diplom presso la Musik-Akademie di Basilea.

Insegnare la musica

Oggi, oltre a portare avanti la fruttuosa collaborazione con la scuola di Gessate, Enea è anche docente di chitarra presso il Conservatorio Luca Marenzio di Brescia ed è endorser ufficiale di Aquila Corde Armoniche. Parlando del mesitere di insegnare, ha raccontato: «Ero giovanissimo quando ho iniziato ad insegnare e mi ha sempre appassionato moltissimo, forse oggi ancora più di ieri. Il sodalizio con la scuola gessatese lo devo al Maestro Mauri, compositore venuto a mancare qualche anno fa, che si impegnò in prima persona all’apertura della scuola civica. Qualche anno dopo, su richiesta di alcuni studenti che volevano seguire le mie lezioni nonostante venissero da altre regioni italiane e anche dall’estero si è attivata la Masterclass che si svolge una volta al mese».

I progetti musicali

Enea Leone Ha pubblicato numerosi CD e DVD  per M.A.P., Carisch, Armelin-Zanibon, Stradivarius e Brilliant oltre a svariate pubblicazioni editoriali. «Realizzare CD e DVD è un’esperienza che mi piace moltissimo. Soprattutto creare l’idea, plasmare il progetto, scegliere le musiche, studiarle e registrarle! Poi in realtà, una volta finito di registrare e corretto il master finale è molto difficile che lo riascolti spesso, mi piace guardare avanti e pensare ad altro. Quasi tutti i CD e i DVD che ho fatto sono solistici, ma è stato molto divertente anche il progetto di musica argentina realizzato con l’amico e collega Roberto Bongianino al Bandoneon».

Tra i progetti futuri un repertorio solistico con la chitarra dell’800’ e un progetto sul grande compositore italiano Ennio Morricone. «Sto ampliando il mio repertorio solistico con la chitarra dell’800, utilizzo copie e strumenti originali, e i suoi autori più rappresentativi. Amo anche trascrivere brani nati per altri strumenti, pianoforte e violino, e poi eseguirli sulla chitarra. Da pochi mesi sono al lavoro con l’amico regista e disegnatore Roberto Grasso per un omaggio-tributo al grande Maestro Ennio Morricone. Inoltre, nel mese di febbraio, dovrebbe uscire il mio ultimo CD con 21 brani del compositore romano, trascritti da me e registrati per chitarra sola».

Inseguire i propri sogni

Quello che però, assieme alla musica, ha un posto importante nel cuore di Enea è la famiglia, la quale gli ha insegnato una grande lezione: «Mi hanno regalato una cosa importantissima, un’opportunità, che ho saputo cogliere e che mantengo viva e costante ogni giorno. La musica per me è un’esigenza alla quale non posso rinunciare e invito chi volesse intraprendere questo percorso di crederci, dare anima e corpo al proprio scopo e non mollare mai perché l’obiettivo non sarà il risultato di un concorso o di un esame ma il migliorarsi nell’arco di tutta una vita».

Augusta Brambilla