Falò di Sant’Antonio in martesana: dove vederli

Ecco i comuni che aderiranno alla tradizionale iniziativa

Uno degli argomenti che sta maggiormente tenendo banco in questi giorni nei comuni lombardi è relativo alla necessità – comunicata da Regione Lombardia nelle scorse ore – di rinunciare ai tradizionali falò di Sant’Antonio in programma per oggi a causa degli alti livelli di polveri sottili rilevati negli ultimi 4 giorni.
Alcuni comuni, però, approfittando della deroga che delega ai sindaci la decisione, hanno deciso di non togliere ai cittadini la possibilità di riunirsi davanti al fuoco: ecco quindi dove, questa sera, potrete godervi il tradizionale falò.

FALÒ SANT’ANTONIO: DOVE VEDERLO

Cologno è tra i comuni che hanno scelto di non rinunciare al falò: è quindi una possibilità se vorrete partecipare al classico evento di inizio anno. Il sindaco Rocchi ha così spiegato la sua scelta: «Cologno è per l’energia sostenibile e tutt’oggi sta investendo in azioni concrete a difesa dell’ambiente. Le preoccupazioni su un tema così attuale sono assolutamente comprensibili e condivisibili ma non è cancellando gli eventi tradizionali che si può trattare di politiche ambientali serie, non è un mero gesto simbolico a mettere fine a politiche industriali e infrastrutturali datate, non è qualche sporadico falò ad incidere sul futuro dei nostri giovani».

Anche a Pessano sarà possibile partecipare al falò: il primo cittadino ha confermato l’appuntamento alle 20.30 presso l’Azienda agricola Stucchi.
«La norma regionale prevede espressamente una deroga che viene fatta con ordinanza del sindaco – ci ha spiegato a questo proposito Villa –, e in questi giorni la qualità dell’aria rilevata a Pessano è buona. A meno che non esca una circolare di Regione Lombardia che limiti le deroghe, quindi, il falò si farà».

Tutto innovativo ed ecosostenibile, invece, il “falò” di Vimodrone: l’Amministrazione, insieme al CAI e all’associazione Gruppo amici di Vimodrone, per l’occasione ha organizzato una serata a emissioni zero, con corteo in partenza da piazza Unità d’Italia alle ore 20.30. Qui tutte le informazioni per partecipare.