Villa Alari: trecentomila euro “piovono” da Roma

La somma è stata stanziata grazie a un emendamento alla legge di Bilancio presentato dal Senatore (ed ex Sindaco di Cernusco) Eugenio Comincini

Senato della Repubblica, Commissione Bilancio, notte tra il 9 e il 10 dicembre. Un emendamento presentato dal Senatore Eugenio Comincini da ulteriore “benzina” a Villa Alari. Grazie al provvedimento, infatti, lo stato destinerà 300.000 euro al gioiello di Cernusco sul Naviglio.

LA SODDISFAZIONE DI COMINCINI E ZACCHETTI

«Un grande gesto di attenzione da parte dello Stato verso uno spazio storico della nostra Città, riconosciuto come significativo nello sviluppo dell’architettura lombarda, e che presto tutti potranno ammirare e fruire nella sua bellezza – ha detto il Senatore Comincini».

Grande soddisfazione anche per il primo cittadino di Cernusco sul Naviglio Ermanno Zacchetti che ha voluto ringraziare il suo predecessore sulla poltrona di Sindaco, per aver «deciso di cominciare un percorso per non lasciare Villa Alari al suo destino», e la «buona politica, che porta risultati concreti per le comunità che rappresenta»

GLI INTERVENTI

La somma, stanziata dallo Stato, si va ad aggiungere ai 400.000 euro previsti dall’Amministrazione Comunale e ai 2 milioni di euro predisposti grazie all’accordo tra Regione Lombardia, Cernusco sul Naviglio e la Soprintendenza dell’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio. Molto c’è ancora da fare, ma diversi interventi sono già stati realizzati, come il rifacimento delle facciate e la messa in sicurezza del tetto, e altri sono in programma.

LA VISITA (VIDEO)

Il 26 e 27 ottobre la Villa settecentesca è stata aperta al pubblico per delle visite guidate in collaborazione con il FAI Martesana. La risposta dei cernuschesi e non è stata massiccia, con oltre mille persone che hanno partecipato all’iniziativa.

Speciale Villa Alari – Le immagini in esclusiva dopo il restauro

????VIDEO – Speciale Villa AlariUn altro tesoro della Martesana apre le porte al pubblico.In più di 1000 cittadini ad ammirare la villa settecentesca dopo il restauro della facciata.Ecco come è andata ⬇️

Pubblicato da Fuori dal Comune su Sabato 2 novembre 2019