Avvocati e partita IVA: pagare meno tasse è possibile, con AICM

Scopri come rientrare nel regime forfettario grazie ai consigli della prima Associazione Italiana Contribuenti Minori. Iscriviti qui e ottieni il 10% di sconto

Il momento è arrivato: i libri di testo sono stati chiusi, la tesi è stata discussa, la corona d’alloro indossata, le mani dei professori strette. E ora? Ora inizia l’avventura professionale, e l’apertura della partita IVA comincia a essere un pensiero preoccupante.
Niente paura, però: se sei un giovane avvocato, un praticante o un legale con un volume d’affari annuo entro i 65 mila euro, puoi rientrare nel regime forfettario, usufruendo di agevolazioni dedicate proprio alla tua categoria. Ad aiutarti ci pensa AICM.

AICM, ASSOCIAZIONE ITALIANA CONTRIBUENTI MINORI

AICM è la prima associazione italiana non di categoria, senza scopo di lucro, operante su tutto il territorio nazionale, nata in martesana per affiancare e sostenere i Contribuenti Minori – ovvero i titolari di partita IVA, professionisti e imprenditori appartenenti ai regimi fiscali minimi e forfettari. Un team di esperti in grado di assistere al meglio avvocati e praticanti, consentendo loro di usufruire della miglior consulenza in ambito fiscale.

PILLOLE FISCALI: IL REGIME FORFETTARIO E LA FLAT TAX

Ma cosa si intende quando si parla di regime forfettario e flat tax? Sono proprio i professionisti di AICM a rispondere: «Il regime forfettario è un regime fiscale dedicato alle partite IVA individuali, che permette loro di fruire di alcune semplificazioni fiscali. La Flat Tax è una tassa introdotta nel 2019, e agli avvocati consente di calcolare il proprio reddito forfettariamente. Significa che sui compensi incassati è sufficiente applicare un coefficiente di redditività affinché si possa determinare con semplicità la propria tassazione ai fini dei redditi. Questo significa che, per ogni parcella incassata, potete sapere immediatamente quante imposte dovrete versare, senza sorprese quando si predisporrà la propria dichiarazione dei redditi».

REGIME FORFETTARIO E FLAT TAX PER AVVOCATI

Se sei un avvocato o devi aprire la tua partita IVA, il tuo codice Ateco – il codice statistico che identifica la tua professione – è 69.10.10 “Attività degli studi legali”, ed è dedicato a chi svolge attività di assistenza e rappresentanza in processi e controversie e consulenza giuridica e legale.

La buona notizia è che, grazie all’avvento della Flat Tax, a questo codice Ateco è associato un coefficiente di redditività pari al 78%: in poche parole, per ogni 1000 euro di parcella incassata, l’imponibile sarà pari a 780 euro. Stop alla raccolta delle fatture e alla noiosa documentazione dei costi: l’unica attività necessaria è la verifica delle spese sostenute, per accertarsi che rientrino in questo indice di non imponibilità.

TASSAZIONE E CONTRIBUTI

L’aliquota prevista dalla flat tax è del 15%, ridotta al 5% per chi è alla sua prima apertura di partita IVA: un’agevolazione di cui si può usufruire per i primi 5 anni fiscali. Per quanto riguarda i contributi previdenziali, ogni avvocato deve iscriversi alla Cassa Forense, mentre i praticanti possono aderirvi volontariamente. Le aliquote, comunque, sono differenti: per conoscerle è sufficiente visitare la sezione dedicata del sito della Cassa.

I REQUISITI

Per aderire al regime forfettario e alla flat tax è necessario non essere titolari di quote di società di persone o in associazioni in partecipazione; non svolgere gran parte della propria attività professionale nei confronti di un ex datore di lavoro (nello specifico non si possono percepire da questa attività compensi superiori al 50% del proprio volume d’affari); non si può essere titolari di quote di SRL tali da permettere di esercitare un controllo (ovvero superiori al 50% del diritto di voto); è necessario essere residenti in Italia, in uno Stato dell’UE o in uno Stato aderente all’accordo sullo spazio economico europeo, e produrre in Italia almeno il 75% del proprio reddito.

APRI LA TUA PARTITA IVA DA AICM CON FUORIDALCOMUNE: OTTIENI il 10% DI SCONTO

È tutto chiaro ma senti la necessità di essere affiancato quotidianamente da esperti nella gestione della partita IVA? Non esitare a contattare AICM: le loro consulenze sono gratuite.

Grazie alla collaborazione tra fuoridalcomune.it e AICM, compilando il form qui sotto potrai usufruire del 10% di sconto sull’apertura della tua partita IVA. Lasciaci i tuoi dati e verrai ricontattato da un responsabile per ottenere il tuo sconto!

Inoltre, se sei un avvocato iscritto al Foro di Milano, il tuo Ordine ha siglato una convenzione con AICM: scopri qui di cosa si tratta.

AICM con FDC: apri la tua p.iva da avvocato

Compila il form di fuoridalcomune.it e ottieni il 10% di sconto sull'apertura della tua p.iva con AICM