Bellinzago, approvato il Piano di Diritto allo Studio: ambiente, design e teatro

Diverse le novità inserite nel nuovo Piano, approvato il 14 novembre

L’Amministrazione comunale di Bellinzago Lombardo ha approvato il Piano di Diritto allo Studio per il 2019-2020 con interessanti novità dedicate all’ambiente e al design, per un importo di oltre 374.000 euro.

IL PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 

Il Piano degli Interventi Comunali per il Diritto allo Studio è il documento con il quale ogni anno l’Amministrazione comunale rende noti i propri interventi a sostegno delle scuole del territorio. Il nuovo piano, in continuità con quanto già approvato negli anni precedenti, ha fissato come obiettivi strategici la promozione di una scuola inclusiva e accessibile per tutti e il sostegno a progetti di particolare rilevanza educativa, sociale e culturale.

«Dedichiamo una grande attenzione al tema ambientale, sul quale l’amministrazione comunale sta intervenendo con diverse iniziative – ha sottolineato Barbara Scotti, assessore alla Cultura -. In più vogliamo rafforzare le sinergie tra il Centro Giovani e la scuola per creare ambienti adatti alla socialità anche al di fuori dalle aule».

I PROGETTI FINANZIATI

Tra i vari progetti proposti dall’Istituto Comprensivo di Bellinzago Lombardo per il completamento dell’offerta formativa, sono stati finanziati un progetto di educazione ambientale per sensibilizzare gli alunni della scuola primaria sul rispetto dell’ambiente e sui comportamenti virtuosi da adottare e un progetto di promozione alla lettura nell’anno 2020, in cui ricorrono i cento anni dalla sua nascita e che sarà ispirato alla figura di Gianni Rodari. Due progetti, in particolare, saranno rivolti ai ragazzi della Scuola Media: uno di teatro in lingua spagnola e uno di introduzione all’Industrial Design.

LE BORSE DI STUDIO DE LA CORTE LOMBARDA

Restano confermate le borse di studio per gli studenti meritevoli di Bellinzago Lombardo finanziate dal Centro Commerciale La Corte Lombarda. Si informa che il relativo bando sarà pubblicato nelle prossime settimane sul sito dell’amministrazione comunale.

 

Augusta Brambilla