Non chiudere gli occhi: arriva la camminata contro la violenza di genere

A partecipare contro l'indifferenza 28 comuni dell'Adda Martesana

5 km, 4 percorsi, 4 partenze, 28 comuni coinvolti: sono questi i numeri di Non chiudere gli occhi, la camminata non competitiva contro le violenze di genere promossa dalla Rete Antiviolenza Adda Martesana VIOLA. Il 12 ottobre in tantissimi si uniranno per sensibilizzare i cittadini sui temi della violenza di genere.

NON CHIUDERE GLI OCCHI, LA CAMMINATA ANTIVIOLENZA

I percorsi – in partenza da Melzo, Cernusco, Pioltello e Trezzo – saranno di circa 5 km e circolari, in quanto si concluderanno nella piazza di partenza. Per quanto riguarda Melzo, la camminata si concluderà invece in piazza Vittorio Emanuele II.
All’arrivo i partecipanti alle quattro camminate troveranno ad accoglierli un ristoro offerto da Esselunga.

Tra i comuni che parteciperanno all’iniziativa a livello distrettuale ci sarà anche il comune di Pessano con Bornago.

«Parteciperò personalmente all’evento con il mio gruppo di cammino – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali Maria Tomasellie sarà mio compito sensibilizzare la cittadinanza alla partecipazione, perché l’obiettivo della camminata è quello di raccogliere fondi per autofinanziare i progetti della Rete».

«È importante che la partecipazione a #Non chiudere gli occhi sia più ampia possibile. Per questo lancio un appello a tutte le associazioni, perché facciano proprio il messaggio della lotta alla violenza di genere e all’indifferenza. Aiutateci a sensibilizzare la città e a mostrare che tutte le componenti e tutti i livelli del nostro Distretto, dalle istituzioni al mondo dei giovani, dai cittadini alle associazioni, sono coinvolti e vogliono essere parte attiva nella lotta contro violenza sulle donne, vera piaga sociale dei nostri tempi – ha spiegato l’assessore alla Cultura e Politiche giovanili di Pioltello Jessica D’Adamo, illustrando l’organizzazione della camminata in città –. Nel Distretto 3 abbiamo già le adesioni delle associazioni Alida, Aap (Ascoltami, Aiutami, Proteggimi), Controllo del vicinato di Rodano e Gruppo di Cammino e D come donna di Segrate, che con noi stanno organizzando la giornata del 12 ottobre e parteciperanno attivamente. In piazza dei Popoli ci sarà anche il Cag, Centro di aggregazione giovanile, che animerà la mattinata con iniziative, come la realizzazione di un murales su pannello sul tema della violenza di genere, che poi posizioneremo in città. A tutte queste associazioni va il mio più sincero ringraziamento».

CAMMINATA ANTIVIOLENZA: COME PARTECIPARE

L’appuntamento è alle 8.30 per le registrazioni: il contribuito di partecipazione è di 5 euro per gli adulti, con adesione gratuita per i ragazzi fino a 14 anni. A tutti i partecipanti sarà donata una spilla disegnata da una artista di Trezzo sull’Adda.
Partenza alle ore 9, in contemporanea da piazza dei Popoli a Pioltello, dalla ciclostazione di Melzo, da piazza Unità d’Italia a Cernusco sul Naviglio e da piazza Cereda a Trezzo sull’Adda. Le quattro piazze saranno collegate da un service audio, che consentirà di condividere musiche, discorsi e riflessioni.