Copertura lago Gabbana: a Cernusco una mozione per opporsi

Il Consiglio di Cernusco dovrà esprimersi sulla copertura della cava. Cecchinato (Lega): «Sparirebbe un lago che esiste da più di 50 anni»

La copertura del lago Gabbana di Vimodrone, che rientra nel Parco Est delle Cave, sta coinvolgendo cittadini e Istituzioni di diversi comuni. Un interesse Sovracomunale come la protesta e la mobilitazione, che non si limita al solo comitato “Salviamo il lago Gabbana”, ma che sta coinvolgendo diversi attori politici, compresa la Lega, schierata in prima fila con il Sindaco Angelo Rocchi di Cologno Monzese e i gruppi consiliari di Cernusco, Vimodrone, Carugate e Brugherio che hanno sollevato, o sono pronti a sollevare, il tema nei rispettivi Consigli Comunali.

CERNUSCO: UNA MOZIONE PER ESPRIMERE CONTRARIETA’

A Cernusco Luca Cecchinato (Lega), Daniele Cassamagnaghi (Forza Italia) e Claudio Gargantini (Cernusco Civica) hanno depositato una mozione che, se votata, impegnerebbe l’Amministrazione a richiedere di inserire il tema del riempimento del lago all’ ordine del giorno del prossimo comitato di gestione del plis e a informare Dario Veneroni, Sindaco di Vimodrone, della contrarietà del Consiglio Comunale di Cernusco all’operazione.

LUCA CECCHINATO (LEGA): MERITO E METODO

Luca Cecchinato

Luca Cecchinato ha sottolineato come il riempimento della cava significherebbe la sparizione di «un luogo e del suo habitat con flora e fauna, luogo che esiste da più di 50 anni», oltre a porsi «in contrapposizione rispetto alla programmazione condivisa degli interventi da effettuare all’interno del PLIS».

Oltre alla questione di merito, il riempimento del lago, la Lega contesta, con un riferimento esplicito al dibattuto tema del  trituratore, il metodo dell’Amministrazione di Cernusco nell’affrontare certe tematiche. «Riscontriamo per la seconda volta a distanza ravvicinata ed in ottica Sovracomunale, un modo di affrontare la tematica ambientale che non condividiamo – ha detto -. E’ l’Amministrazione ad avere il compito di coinvolgere il consiglio su temi di rilevanzaha sottolineato – nel rispetto del suo ruolo e della cittadinanza, soprattutto con riguardo ai temi sovracomunali».