Cassano d’Adda: 50enne coltiva marijuana, in manette

Oltre a tre piante di Marijuana, rinvenute due cabine per la coltivazione, materiale per il confezionamento e un bilancino di precisione

Foto di repertorio

Un 50enne di Groppello, frazione di Cassano d’Adda,  è stato arrestato ieri, Giovedì 3 ottobre, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti dai Carabinieri del nucleo operativo radiomobile. Dopo aver trascorso la notte in casa in regime di arresti domiciliari, l’uomo è stato giudicato per direttissima presso il Tribunale di Milano, che ha stabilito la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

TRE PIANTE DI MARIJUANA

A portare l’uomo in manette è stato l’odore di marijuana che proveniva dal box della sua abitazione. I militari hanno aspettato che il 50enne tornasse dal lavoro e, dopo essersi identificati,  hanno fatto scattare la perquisizione domiciliare che ha portato al recupero, in cantina, di 2 cabine per la coltivazione di stupefacenti attrezzate di impianto di ventilazione e riscaldamento e alla scoperta, sul balcone dell’ appartamento, di 3 piante di marijuana alte all’incirca 150 centimetri. I carabinieri hanno inoltre scoperto anche alcuni barattoli, con all’interno 250 grammi di “erba” essiccata, materiale per il confezionamento e un bilancino di precisione.