1999-2019: vent’anni di “Nati per Leggere”

Anche in Martesana "Nati per Leggere", l'iniziativa per promuovere la lettura ad alta voce

Sono trascorsi vent’anni dalla firma che ha sancito la nascita del progetto Nati per Leggere, dedicato ai bambini e ai loro genitori, che è cresciuto notevolmente grazie alla massiccia adesione di gruppi operativi su tutto il territorio nazionale con eventi e iniziative per la fascia 0-6 anni di età.

CHE COS’E’

E’ una iniziativa promossa dall’Associazione Culturale Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche e dal Centro per la salute del bambino. L’obiettivo è favorire la relazione tra i genitori e i bambini attraverso il libro e la lettura ad alta voce, fin dalla più tenera età.

IL PROGETTO

Nati per Leggere propone, in forma gratuita, alle famiglie con bambini fino ai 6 anni di età, delle attività di lettura che costituiscono un’esperienza importante per lo sviluppo cognitivo dei bambini e per le capacità dei genitori di crescere con i propri figli.

L’ADESIONE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO MILANO EST-CUBI

Anche la Martesana non è restata a guardare e, da diversi anni, alcune biblioteche del Sistema Bibliotecario Milano Est-CUBI aderiscono al progetto. Nelle biblioteche di Cassano d’Adda, Gessate, Cambiago, Cavenago, Gorgonzola, Inzago, Pioltello, Segrate, Vaprio d’Adda e Vignate, fino al 27 novembre genitori e bambini potranno recitare delle filastrocche grazie al gioco delle mani e delle letture animate alla scoperta di storie piccine e fiabe per ascoltare, guardare e giocare con i libri.

Tutte le iniziative hanno avuto inizio a ridosso con la giornata dei Diritti dei Bambini, anche in collaborazione con i Consultori, gli Asili Nidi e le altre realtà del territorio.

Augusta Brambilla