Un corteo in bicicletta per ribadire il proprio “no” al trituratore di inerti

Proseguono le iniziative del Coordinamento Sovracomunale No Trituratore. Il corteo si svolgerà sabato 28 settembre e coinvolgerà i tre Comuni interessati dall'impianto.

A pochi giorni di distanza dalla Conferenza dei Servizi presso Città Metropolitana, la questione relativa all’impianto di triturazione continua a tenere banco in Martesana.

Per la mattinata del 28 settembre, infatti, il Coordinamento Sovracomunale No Trituratore ha organizzato un corteo in bicicletta per sensibilizzare e informare la cittadinanza sul trituratore che dovrebbe sorgere a Cernusco sul Naviglio, in località Fornace.

Durante l’incontro, verrà posta particolare attenzione sui problemi relativi alla vicinanza dell’impianto alle Scuole dell’Infanzia di Bussero e di Cassina de’ Pecchi.

UN CORTEO, TRE COMUNI

Il corteo in bicicletta partirà alle ore 10.00, in contemporanea dai tre Comuni interessati dall’impianto di triturazione. A Bussero il ritrovo è previsto davanti alla Scuola dell’Infanzia di Viale Europa, a Ronco presso il piazzale della Chiesa e a Cassina nel parco di via Gramsci davanti alla Scuola dell’Infanzia.

I tre gruppi si riuniranno poi in via Napoli, a Bussero, nel parcheggio antistante al lotto che dovrebbe ospitare il trituratore.

Una volta giunti a destinazione, verrà dato spazio agli interventi di alcuni relatori, tra cui Marco Caldiroli – Vicepresidente di Medicina Democratica -, Barbara MeggettoPresidente di Legambiente Lombardia -, Francesca Colombo – architetto e portavoce di Cassina del Coordinamento No Trituratore – e uno studente della rete Fridays for Future Italia.

In aggiunta, durante la mattinata si svolgeranno anche attività di lettura e animazione, che coinvolgeranno i bambini e le loro famiglie.