Scioperi, questa volta a fermarsi è la raccolta rifiuti. Ecco dove e perché

La causa dello sciopero è la settimana di azioni a favore dell'ambiente

Si preannuncia un venerdì di disagi per la cittadinanza, in quanto la raccolta differenziata domiciliare dei rifiuti urbani in città potrebbe subire delle sospensioni e dei ritardi venerdì 27 settembre, a causa dello sciopero proclamato da Cem Ambiente. Tra i comuni interessati anche Gorgonzola, Melzo, Inzago, Basiano e Masate.

LO SCIOPERO DEI RIFIUTI DI CEM

La società Cem Ambiente, appaltatrice dei servizi di raccolta differenziata domiciliare dei rifiuti urbani, ha inviato una comunicazione con la quale ha informato che «l’organizzazione sindacale COBAS ha comunicato la proclamazione di uno sciopero generale a tutti i dipendenti del settore privato per l’intera giornata di venerdì 27 settembre 2019. Analoga proclamazione per la stessa giornata, ma con estensione anche a tutte le categorie pubbliche, è stata comunicata dal sindacato UBS».

SCIOPERO RACCOLTA RIFIUTI: PERCHÉ

La nota esplicativa ha sottolineato che le motivazioni della proclamazione COBAS riguardano la settimana globale di azioni a favore dell’ambiente che culmina con lo sciopero generale del 27.

Il direttore generale Massimo Petti ha dichiarato che «nella giornata di venerdì potranno verificarsi delle sospensioni parziali dei servizi di igiene urbana che però verranno recuperati nei giorni immediatamente successivi»

 

Augusta Brambilla