Lombardia, inquinamento: dal 1° ottobre novità per la circolazione

Nuova stretta sui veicoli inquinanti. Dal 1° ottobre niente Euro 3 in Regione Lombardia ed Euro 4 nell'Area B di Milano. Ma ci sono delle deroghe

In un periodo in cui il tema dell’inquinamento globale è al centro del dibattito pubblico gli enti si attrezzano al meglio. Tra loro c’è Regione Lombardia che ha stabilito che da domani, Martedì 1° ottobre, sarà vietata la circolazione a tutti i veicoli euro 3 diesel. Il blocco sarà attivo dal Lunedì al Venerdì, dalle 7.30 alle 19.30.

MONITORAGGIO VEICOLI INQUINANTI

Il 1° ottobre Regione Lombardia farà partire anche un progetto sperimentale, MoVe-in (Monitoraggio Veicoli inquinanti) che permetterà, a chi possiede veicoli benzina euro 0 e diesel euro 0, 1, 2 e 3, di ottenere una deroga  sui blocchi vigenti e poter utilizzare quindi il proprio per percorrere determinate distanze. Tutto questo sarà possibile grazie ad una scatola nera che potrà essere installata sul mezzo in grado di rilevare, grazie al collegamento satellitare, le distanze realmente percorse. Se interessati è possibile aderire al sistema da ottobre tramite un’ applicazione specifica.

E I VEICOLI COMMERCIALI?

Il bando, per piccole e medie imprese, che prevede incentivi per la demolizione di veicoli commerciali (ad oggi diesel fino ad Euro 4 e benzina fino ad Euro 1) sarà prorogato, con un aggiornamento dei criteri di accesso, fino al 2020.

AREA B

Sempre da domani, Martedì 1° ottobre, all’interno dell’Area B di Milano non potranno circolare i veicoli diesel Euro 4 senza FAP. I proprietari di questi veicoli disporranno comunque di un “pacchetto” di 50 ingressi in deroga (qui maggiori informazioni).