Giornata mondiale dell’Alzheimer: a Bussero un’occasione per parlarne

    La Casa Famiglia Sodalitas è stata protagonista dell'iniziativa

    Una giornata dedicata a informare, discutere, scoprire e ricevere consigli riguardo una malattia che spesso coglie impreparati, l’Alzheimer: a Bussero si è svolta sabato 21 settembre, in occasione della Giornata mondiale dedicatale.

    LA GIORNATA

    Presso la Casa Famiglia di Fondazione Mantovani Sodalitas è stata infatti organizzata una giornata aperta al territorio, durante la quale operatori e volontari si sono messi a disposizione di chi desiderava ricevere informazioni o semplici consigli su questa malattia.
    All’incontro erano presenti i parenti degli ospiti residenti nel nucleo Alzheimer, alcuni famigliari di RSA e alcuni volontari.

    ALZHEIMER: QUALCHE NUMERO

    Il rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità riporta stime di crescita allarmanti della demenza: 35,6 milioni di casi nel 2010 che raddoppieranno nel 2030 e triplicheranno nel 2050 con 7,7 milioni di nuovi casi all’anno (uno ogni 4 secondi) e il cui impatto economico sui sistemi sanitari sarà di circa 604 miliardi di dollari l’anno, con incremento progressivo. In Italia, il numero totale dei pazienti con demenza è stimato in oltre un milione (di cui circa 600 mila con demenza di Alzheimer) e circa 3 milioni sono le persone direttamente o indirettamente coinvolte nella assistenza dei loro cari.