Ficcatelo in tasca: a Carugate parte la campagna di sensibilizzazione contro l’inquinamento

Il Comune ha deciso di battersi contro i rifiuti abbandonati per la strada

È nato dal sogno di un attivista e ha ormai preso piede in tutto lo stivale: è Ficcatelo in Tasca, il movimento che nasce allo scopo 
di informare sul grande inquinamento giornaliero che causiamo quotidianamente sulla Terra e per trasmettere idee e soluzioni concrete per il rispetto del nostro pianeta.

L’INIZIATIVA



Il movimento è nato dal desiderio di un gruppo di volontari che si dedicano alla lotta contro i rifiuti abbandonati per strada: il Comune di Carugate ha deciso di diventarne parte attiva, per far sì che cittadini e amministrazione, uniti, possano collaborare per una Città più pulita, vivibile e rispettosa dell’ambiente



.

«Ho conosciuto il Movimento “Ficcatelo in Tasca” su segnalazione di un mio familiare – ha raccontato il consigliere delegato all’Ambiente Carolina Pasotti -. Sono stata immediatamente colpita dalla grafica accattivante e d’impatto e ho immaginato che anche i miei concittadini lo sarebbero stati. 

L’obiettivo della campagna è infatti informare e rendere consapevoli i cittadini, spiegando loro, spesso anche in modo tristemente ironico, che per smaltire i nostri rifiuti servono migliaia di anni. Come Comune abbiamo deciso di aderire a “Ficcatelo in Tasca” per tenere sempre viva l’attenzione sull’ambiente che viviamo insieme ogni giorno.»

Un movimento da seguire, insomma, per preservare il pianeta e – nel nostro piccolo – le bellezze del territorio che ci circonda.