Ampliamento caserma Carabinieri Pioltello: termine previsto a gennaio 2020

Grandi investimenti su Carabinieri e Polizia Locale «per rispondere a una richiesta di maggiore sicurezza»

Pioltello punta sempre più sulla sicurezza: proseguono i lavori per l’ampliamento della caserma dei Carabinieri di via Morvillo, che dopo i lavori per lo scavo e realizzazione delle fondazioni e muri di contenimento compiuti nelle settimane scorse, vede finalmente completata la prima soletta sopra il piano interrato.

I LAVORI

I lavori procedono spediti, si prevede infatti che le successive 3 solette, una per piano più il tetto, siano realizzate entro il mese d’agosto, insieme alle travi, i muri di contenimento e il vano scale. I lavori di tamponatura dei muri perimetrali, che saranno seguiti dalla posa e realizzazione degli impianti e delle finiture all’interno degli 800 mq del fabbricato, partiranno entro la fine dell’estate.

«Prosegue il lavoro dell’Amministrazione per creare le condizioni di una maggiore sicurezza in città – ha dichiarato il sindaco Ivonne Cosciotti, commentando i lavori –. Il territorio comunale è presidiato e i reati sono in calo, lo ha affermato il prefetto Renato Saccone quando è venuto in occasione della firma del Patto per la sicurezza dei 22 comuni della martesana».

TERMINE A GENNAIO 2020

Il termine dei lavori è previsto per gennaio 2020, con consegna dei locali entro la primavera. In seguito si opererà anche per la realizzazione del proseguimento di via Morvillo fino a via Milano, con uno svincolo che collegherà via Mozart.

«Come Amministrazione, su quest’opera abbiamo investito 1,5 milioni di euro e gli uffici gestito una gara molto complessa, con oltre 200 aziende – ha affermato l’assessore ai Lavori pubblici Simone Garofano –. I tre piani dell’edificio saranno destinati essenzialmente ai reparti operativi. Al piano interrato i mezzi dei Carabinieri, al piano il Nucleo Operativo e Radiomobile e ai superiori gli uffici del Comando, quelli operativi e gli spogliatoi. La nuova parte della caserma sarà anche ecosostenibile. Sarà infatti posizionato sul tetto un impianto fotovoltaico in grado di soddisfare le esigenze di energia del nuovo edificio, le pareti saranno coibentate e tutti gli impianti realizzati per massimizzare la resa energetica».

INVESTIMENTI SULLA SICUREZZA

Grandi investimenti anche per quanto riguarda la Polizia Locale, come ha sottolineato il sindaco Cosciotti. Nonostante i reati siano in calo, infatti «noi non sottovalutiamo la situazione, e per rispondere alla richiesta di sicurezza proseguiamo su più fronti. Da una parte potenziando la nostra Polizia locale, con dotazioni, mezzi e agenti, dall’altra facendoci carico dell’ampliamento della Caserma, che trasformerà la stazione locale da Tenenza a Comando, portando i militari residenti da circa 30 a quasi 90 e insediando un servizio importante come il Nucleo Operativo e Radiomobile, che assicura il pronto intervento 24 ore su 24, sette giorni alla settimana».

«Abbiamo assunto due nuovi agenti di Polizia locale e un ausiliario, acquistato due nuovi mezzi e completato l’istallazione di telecamere sul territorio comunale, che ora sono una quarantina, e che sono risultate determinanti in più di un’occasione per lo svolgimento di indagini e l’arresto di persone responsabili di reati – ha spiegato il vicesindaco e assessore alla Polizia locale Saimon Gaiotto –. Nelle settimane scorse abbiamo firmato un accordo triennale con PoliS-Lombardia, scuola di formazione di Regione Lombardia, che si insedierà di fatto sul nostro territorio. Polis dopo aver compiuto un’analisi della nostra organizzazione, proporrà un calendario di percorsi di studio su materie giuridiche, informatiche, tecnico-pratiche e di psicologia sociale. La prima iniziativa in programma quest’anno sarà un corso di formazione base di 116 ore per agenti di Polizia locale, denominato “Propedeutica al ruolo”. Svolto nei giorni scorsi da agenti di Polizia locale e tecnici comunali di formazione un corso per l’uso di droni, primo passo per un prossimo acquisto di questi nuovi strumenti di controllo del territorio».