Pioltello, grande successo per il progetto ambientale “A spasso per i parchi”

Più di centottanta tra bambini e ragazzi si sono dedicati a migliorare l'ambiente

L’attenzione verso l’ambiente è qualcosa da insegnare alle nuove generazioni, e a Pioltello lo sanno bene: a dimostrarlo è il successo del progetto A spasso per i parchi, promosso per il secondo anno dall’assessorato all’Istruzione, nell’ambito del progetto Educazione Ambientale del Piano di diritto allo studio.

“A SPASSO PER I PARCHI”

Centoventi bambini delle scuole dell’infanzia e della primaria dell’Iqbal Masih e sessanta ragazzi del liceo Machiavelli hanno approfondito la conoscenza della fauna e della flora locale, degli spazi acquatici – per esempio fontanile e laghetto – fatto propri i valori del rispetto dell’ambiente e di come vivere il grande polmone verde della città in maniera responsabile.

Il progetto di Educazione ambientale ha coinvolto anche le scuole primarie dell’istituto Mattei Di Vittorio, che si sono recate con le stesse motivazioni al Parco delle Cascine e il Castelletto.

«Il progetto “A spasso per i parchi” è nato per stimolare l’attenzione e la conoscenza dei piccoli cittadini verso gli spazi verdi della città. L’educazione alla cura e al rispetto per l’ambiente già dalla tenera età favorisce una crescita consapevole di quanto sia importante la salvaguardia dell’ecosistema in cui viviamo – ha spiegato l’assessore all’Istruzione Maria Gabriella Baldaro, commentando il progetto -. I bambini hanno atteso con trepidazione questo giorno per chiudere in bellezza l’anno scolastico e trascorrere con i compagni una giornata immersi nella natura, vivendo un’esperienza emotivamente coinvolgente, favorita dalle dinamiche peer-to-peer di interazione paritetica con gli studenti del liceo, che sono stati veramente efficaci nell’ascolto e nella trasmissione di conoscenze. Doverosi alla fine di questo percorso i ringraziamenti – ha concluso l’assessora – alle insegnanti, che hanno aderito al progetto; alla Protezione civile, che è sempre presente nelle visite guidate; alla Polizia locale, che ha scortato le classi nel percorso scuola-parco; ai docenti del Machiavelli coordinati dalla professoressa Poltronieri, referente del progetto di alternanza scuola lavoro e al consigliere Walter Finazzi, che è l’anima del progetto».