Luci e ombre del biglietto unico: a Pioltello un incontro sulle novità del trasporto pubblico

Il nuovo sistema tariffario verrà introdotto a partire dal 1 luglio, ma non comprenderà il sistema ferroviario

Manca meno di un mese all’introduzione del nuovo sistema tariffario del biglietto unico, prevista per l’1 luglio, e nel frattempo la questione continua a tenere banco in molti comuni della Martesana.

A Pioltello, in particolare, è stato organizzato un incontro dal titolo “Biglietto unico, biglietto iniquo?” in cui si discuterà delle nuove tariffe, cercando di capire chi risparmierà sul prezzo del biglietto e chi invece ne resterà penalizzato.

VANTAGGI E SVANTAGGI

L’introduzione del biglietto unico è stata sostenuta a gran voce da molti sindaci della provincia milanese, che nel mese di gennaio hanno lanciato un appello ad Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia e a Beppe Sala, Sindaco di Milano.

Oltre a rendere più chiaro il sistema tariffario del trasporto pubblico, l’introduzione del biglietto unico, del costo di 2 euro, comporterà notevoli risparmi economici per le centinaia di migliaia di pendolari che ogni giorno adoperano i mezzi pubblici per arrivare in città.

Tutto bene, dunque, se non fosse che il biglietto unico, che verrà adottato a partire dall’1 luglio, non includerà il sistema ferroviario, penalizzando economicamente gli abitanti delle città che usano il passante per recarsi in città, come Melzo e Pioltello.

«Coloro che arrivano a Milano con il passante e poi usano dei mezzi in città, pagheranno paradossalmente più di prima – ci ha spiegato Giuseppe Bottasini, assessore ai trasporti di Pioltello -. Con il nuovo sistema tariffario, infatti, i biglietti e gli abbonamenti dentro Milano aumenteranno di prezzo. E questo è ovviamente in contraddizione con la logica con cui è stato costruito il sistema del biglietto unico».

L’INCONTRO

“Biglietto unico, biglietto iniquo?”: questo il nome dell’incontro che si terrà a Pioltello venerdì 7 giugno alle ore 21 presso il Centro Civico di Limito, in Piazza don Milani.

Un’importante occasione di confronto per discutere degli aspetti positivi e di quelli negativi legati al nuovo sistema tariffario. All’incontro, organizzato dalla forza politica Lista per Pioltello, saranno presenti il Sindaco Ivonne Cosciotti, l’assessore ai trasporti Giuseppe Bottasini, il sindacalista nonché capogruppo della lista Mirko Dichio Lucia Lanzanova, moderatrice dell’incontro.

L’iniziativa potrà contare anche sulla partecipazione di Elisabetta Strada, consigliere regionale civica, e di Siria Trezzi, consigliere metropolitano ai trasporti.

«Da loro ci aspettiamo novità e azioni – ci ha spiegato Bottasini – per cercare di risolvere al più presto questa situazione gravosa non solo per pioltellesi, ma per tutti coloro che prendono il passante».

«Mancando solo un mese alla partenza, – ha aggiunto – ci è sembrato importante informare la cittadinanza su chi ci guadagna e chi rischia di perderci. Dopodiché, se la situazione non dovesse cambiare, valuteremo quali altre azioni intraprendere nel nostro piccolo per risolvere una situazione che è diventata una doccia fredda rispetto a ciò che da anni si auspicava».