Da Los Angeles a Carugate. La stella NBA Danilo Gallinari si sta allenando al Palasport

Il Parquet del Palazzetto dello Sport di Carugate si veste a stelle e strisce. Il Campione dei Los Angeles Clippers ha scelto Carugate per prepararsi al raduno in vista dei mondiali di basket

La notizia era trapelata nei corridoi e negli spogliatoi del nuovo impianto carugatese, ma non ci ha messo molto a circolare tra le chat dei cestiti della martesana: Danilo Gallinari si sta allenando nel Palasport di Carugate.

Chissà quale effetto farà agli atleti della Pallacanestro Carugate e ai loro avversari ora varcare le porte della palestra e sapere che lo stesso campo, è stato calcato da uno dei beniamini del basket italiano, partito da Milano alla conquista della massima serie americana. Danilo Gallinari, infatti, veste la maglia numero 8 dei Los Angeles Clippers e non ci ha messo molto ad affermarsi nell’olimpo del basket dalla east alla west Coast.

COSA CI FA IL “GALLO” A CARUGATE

Ha scelto Carugate, probabilmente per qualche conoscenza personale e forse per evitare la calca della metropoli in vista del prossimo raduno della nazionale di luglio che lo porterà in Cina, con la maglia azzurra, per per la competizione mondiale con la maglia azzurra. Qui può allenarsi in un impianto nuovo e moderno per arrivare al meglio all’importante appuntamento. E chi lo sa che dopo l’allenamento non ci scappi un birra, magari al Sayonara o al Chiringuito?

CAMPIONE DENTRO E FUORI DAL CAMPO

Il “Gallo”, così amano definirlo i suoi fans, è uno che ce l’ha fatta, ma non per questo ha smesso di avere i piedi per terra, né tantomeno ha dimenticato da dove è partito. Nelle sue incursioni italiane e milanesi infatti, non è difficile vederlo sui campetti del Sempione o nei playground dove il basket ha il sapore della verità, dove le differenze si annullano e  un giocatore non professionista può arrivare a giocare anche con una stella come lui. Proprio lo scorso anno il campione NBA è stato testimonial di “We Playground Together”, progetto nato con l’obiettivo di rendere il basket da strada accessibile a tutti anche grazie alla riqualificazione dei campetti di quartiere, iniziato nel 2018 con la restituzione ai cestisti milanesi del playground di Largo Marinai d’Italia.

State pronti dunque, perché magari due tiri in via Verdi potrebbero anche scapparci!