Cernusco, nuovo look per la Sala Consiliare

I lavori dureranno al massimo sei mesi. Obiettivo? Rendere la Sala adatta a ospitare anche conferenze ed eventi culturali. Il costo dell'operazione supera i trecentomila euro.

fonte: pagina Facebook Ermanno Zacchetti

Nuovo look per la Sala Consiliare di Cernusco sul naviglio. Lunedì 10 giugno l’inizio dei lavori nel parlamentino di villa Greppi, ma gli operai comunali hanno già iniziato a smontare il vecchio arredamento. L’appalto è stato aggiudicato per 334.305 euro.

I lavori, che dovrebbero durare al massimo sei mesi, prevedono l’installazione di un nuovo impianto video per trasmettere in streaming, nel miglior modo possibile, le sedute del Consiglio Comunale, un nuovo impianto audio e di registrazione, un sistema per permettere la votazione automatizzata (un po’ come succede alla Camera e al Senato) e un nuovo impianto di illuminazione. I lavori, nel loro complesso, renderanno l’Aula Consiliare una sala polifunzionale, in grado di ospitare anche iniziative culturali e conferenziali.

Durante tutta la durata dei lavori le assemblee del parlamentino cernuschese dovranno cambiare sede: si parla anche della biblioteca, ma l’ipotesi più gettonata è la Casa delle Associazioni di via Buonarroti.

IL SINDACO: «INTERVENTO ATTESO DA ANNI»

È stato il Sindaco Ermanno Zacchetti ad annunciare l’inizio dei lavori, ricordando cosa ha significato e significhi per lui quella Sala: «Quante discussioni appassionate e quante decisioni sono passate su questi banchi nelle serate del Consiglio! Qui ho imparato da Assessore ad essere al servizio della città e qui ho giurato con emozione da sindaco, ormai due anni; qui ho unito la vita di persone celebrando matrimoni, ho premiato atleti e ho incontrato studenti delle nostre scuole; qui ho presentato eventi e insieme alla città ho incontrato testimoni della nostra storia: sono davvero tanti i ricordi che mi accompagneranno».