Tasse in Martesana: ecco quanto pagano le imprese

Assolombarda ha stilato il consueto report sulla pressione fiscale dei comuni nei territori di Milano, Pavia e Monza e Brianza. Ecco la classifica della martesana

Quanto costa fare impresa? Questa è la domanda al centro del dibattito politico nazionale. Ma le amministrazioni locali cosa fanno per favorire l’insediamento delle imprese? Assolombarda, anche quest’anno, ha stilato un report sulla pressione fiscale nei comuni del territorio di Milano, Monza e Brianza e Lodi riferito all’anno 2018.

RAGIONI DELLO STUDIO E METODO

Lo studio, effettuato da Assolombarda, è rivolto sia alle amministrazioni comunali per cercare di orientarle nelle loro scelte, sia alle imprese, per orientarle nelle loro scelte localizzative. Lo studio, nel suo complesso, considera le aliquote IMU, TARI E TASI. Vengono inoltre considerati gli oneri di urbanizzazione e l’addizionale IRPEF che, pur avendo impatto esclusivamente sulle persone fisiche, viene considerato un fattore di attrattività per le scelte localizzative delle imprese.

LA PRESSIONE FISCALE COMPLESSIVA

Considerando i comuni dei territori di Milano, Monza e Brianza e Pavia, il 2018 vede una leggera riduzione della pressione fiscale rispetto al 2017 (-0,2% sia per i capannoni sia per gli uffici).

Considerando il periodo 2012-2018, invece, viene evidenziato un aumento della pressione fiscale sia per gli uffici (+8,3%) che per i capannoni (+8,5%).

LA MARTESANA

La redazione di fuoridalcomune.it ha sistematizzato i dati riguardanti i comuni del territorio della Martesana. L’elenco, in coerenza con il metodo utilizzato da Assolombarda, va dal comune con la pressione fiscale più alta a quello con la pressione fiscale più bassa. Accanto al nome di ogni comune troverete anche un numero cardinale ( 5°, 60° ecc.) che indica il suo posizionamento tra tutti i comuni (133) dell’area metropolitana di Milano.

Il posizionamento è il risultato della considerazione di tre imposte: IMU, TASI e TARI

Cologno Monzese (5°)

Melzo (12°)

Bussero (13°)

Gorgonzola (24°)

Pioltello (33°)

Segrate (35°)

Carugate (50°)

Cassina de’ Pecchi (58°)

Vimodrone (60°)

Cernusco (68°)

Settala (75°)

Trucazzano (76°)

Cambiago (77°)

Bellinzago (78°)

Gessate (82°)

Cassano d’Adda (91°)

Vignate (95°)

Vaprio d’Adda (102°)

Rodano (103°)

Pessano con Bornago (104°)

Pozzo d’Adda (105°)

Trezzo d’Adda (107°)

Masate (108°)

Liscate (110°)

Inzago (114°)

Pozzuolo (115°)

Trezzano Rosa (117°)

Grezzago (118°)

Basiano (119°)