Cassina de’ Pecchi: Elisa Balconi (LEGA) è il nuovo Sindaco di Cassina de’ Pecchi (VIDEO)

Cassina vira a destra. Dopo l'esperienza del Centro Sinistra con Massimo Mandelli, il Comune passa alla Lega. Elisa Balconi è il sindaco della città

E’ donna, è giovane ed è il nuovo sindaco di Cassina de’ Pecchi. Con il vento in poppa della Lega, Elisa Balconi ha avuto la meglio sull’ex sindaco Massimo Mandelli, che ora dovrà sedersi sui banchi della minoranza.

Un risultato al fotofinish che ha tenuto col fiato sospeso i due contendenti sezione per sezione, voto per voto, ma alla fine ad avere la meglio è stata la candidata leghista con uno scarto di 381 voti.

Nata a Melzo, 40 anni, il nuovo Sindaco di Cassina de’ Pecchi era già nota alla politica cassinese per aver ricoperto il ruolo di capo di gabinetto per l’ex Sindaco Claudio D’amico.

LE PRIME DICHIARAZIONI DA SINDACO 

«Il risultato è della squadra -ha dichiarato la neoeletta Sindaco della Città Elisa Balconiche ama Cassina, che vive Cassina ed è radicata sul territorio al di la di dove dorme». Il riferimento neanche troppo velato a chi in questi mesi di campagna elettorale l’ha accusata di non essere di Cassina de’ Pecchi e quindi di non poter fare il Sindaco in città.

«Ringrazio i colleghi del Movimento Civico Cassina Sant’Agata il cui sostegno non era assolutamente scontato -ha dichiarato emozionata Elisa Balconi alla redazione di Fuoridalcomune.it-  come non era scontato che Capizzi e Greco lasciassero Forza Italia per sostenere questa coalizione. Ringrazio allo stesso modo anche gli amici di una Cassina per Tutti. Una scommessa su un laboratorio politico al di là della vittoria netta della Lega praticamente ovunque». 

IL VIDEO DELLA VITTORIA

Una vittoria tutt’altro che scontata con un centro destra che correva diviso e rivendicava la paternità della candidatura e con un centro sinistra che schierava l’ex sindaco Massimo Mandelli, fermo al 24,63% che pare aver pagato l’eccessiva litigiosità della coalizione. Podio per l’ex assessore Sandro Medei che colleziona 1581 voti per un totale di 21,19 % di poco sotto all’ex sindaco Mandelli. Non sfonda Andrea Maggio con il 17,53% al disopra della media nazionale di (FI e FDI), così come il Movimento 5 Stelle che chiude come fanalino di coda con il 6,94%.