Buenos Aires a Pioltello con la musica dell’ensemble Cuartet

L'1 marzo tutti i curiosi sono invitati al concerto di musica argentina del '900

È nell’ambito della rassegna Viva la Musica – promossa dall’assessorato alla Cultura in collaborazione con l’Associazione Quattrocentoquaranta –  che venerdì 1 marzo, alle ore 21 in Cascina Dugnana, si svolgerà il concerto del Cuartet Una serata a Buenos Aires.

IL CUARTET

L’ensemble Cuartet è composto dai musicisti Roberto Porroni (chitarra), Adalberto Ferrari (clarinetto e C-melody), Marija Drincic (violoncello) e Marco Ricci (contrabbasso). Una proposta musicale che sta incontrando significativi consensi con i pubblici più diversi, sia in Italia che diversi paesi europei.

«Questo concerto è un’opportunità, un modo di stare insieme e di vivere la nostra città in modo diverso – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Jessica D’adamo –. La rassegna “Viva la Musica”, da sempre, ha come caratteristica quella di proporre la musica in tutti i suoi generi e di questo sono molto orgogliosa e ringrazio il Cim e l’Associazione Quattrocentoquaranta per il grande lavoro di arricchimento culturale che svolgono. Nel merito del concerto – ha concluso l’assessora D’Adamo – posso anticipare che, oltre che una serata di grande qualità per la caratura degli artisti che si esibiranno, sarà molto “calda” e coinvolgente».

UNA SERATA DI MUSICA ARGENTINA

I brani previsti per il concerto proporranno al pubblico un’interpretazione della musica argentina del ‘900, eseguendo brani di Piazzolla. In particolare, Cuartet propone The Rough Dancer and the Cyclical Night, che costituisce un capolavoro “nascosto” del grande compositore e musicista argentino, finora mai eseguito in Italia.

«È sempre un grande piacere ospitare nella nostra storica rassegna artisti di questo livello, alcuni dei quali sono anche nostri docenti al Cim -. ha dichiarato Barbara Bonelli, direttore del Civico Istituto Musicale e direttore artistico della rassegna “Viva la Musica”, che ha concluso invitando i piotellesi -. Venite al concerto, sedetevi e chiudete gli occhi: la timbrica dei 4 strumenti sulla scrittura di Piazzolla vi farà semplicemente sognare».

La serata è a ingresso libero, con prenotazione obbligatoria  chiamando lo 02/9266560 o scrivendo a: cim@comune.pioltello.mi.it.