Gorgonzola onora al famedio i cittadini benemeriti della città

Sei sepolture scelte tra le candidature presentate

Si terrà sabato 1 dicembre, alle ore 11 presso il piazzale delle Cerimonie del Cimitero il Conferimento onoranza ai cittadini illustri, Don Erminio Pozzi, Eros Costante Gironi, Romeo Della Bella, Carlo MontiGiorgio Faré che verranno iscritti nelle lapidi commemorative.

LE PERSONALITÀ INDIVIDUATE

La Commissione consultiva comunale, facendosi interprete dei desideri e dei sentimenti della cittadinanza, ha scelto loro, tra le numerose candidature presentate entro lo scorso 19 novembre da parte di cittadini, enti, associazioni e pubblici amministratori, quali cittadini che, operando in Gorgonzola, hanno saputo spendersi in modo significativo per la crescita civile e sociale della città, aumentandone il prestigio con disinteressata dedizione.

Don Erminio Pozzi, Parroco di Gorgonzola dal 1987 al 2007, quale umile servitore della sua Comunità ha testimoniato il messaggio evangelico dell’essere vicino agli “ultimi”. La sua profonda umanità, caratterizzata da sensibilità e generosità intellettiva, gli ha permesso di essere, con l’ascolto e il consiglio, punto di riferimento intergenerazionale costante e discreto della società civile e religiosa.

Eros Costante Gironi, co-fondatore della ex Scuola Professionale Serale, oggi Accademia Formativa Martesana della Città di Gorgonzola, per la cui crescita e competitività ha lavorato con competenza, dedizione e spirito di sacrificio per oltre 56 anni. Facendo dell’insegnamento una “missione”, ha educato alla bellezza della conoscenza e alla concretezza della vita professionale numerosi giovani, divenendo per carisma e umanità, guida e sostegno anche per adulti in cerca di una riqualificazione professionale.

Romeo Della Bella, psicologo e psicoterapeuta che ha lasciato un segno indelebile nel territorio dell’Adda Martesana per le proposte di valorizzazione delle potenzialità dei giovani disabili all’interno di scuole, comunità, centri diurni o residenziali e tra le associazioni di volontariato. Appassionato educatore, con il suo lungimirante e instancabile impegno sociale ci ha insegnato che integrazione significa vedere oltre la disabilità persone autentiche con emozioni da condividere. Tra le nuove forme di protagonismo sociale di cui è stato ideatore e creatore ricordiamo “Giochi Senza Barriere”, “Nova Musica Festival” e il “Festival del Cinema Nuovo” concorso a cadenza biennale per cortometraggi realizzati e interpretati da persone con disabilità psico-fisiche conosciuto a livello internazionale.

Carlo Monti, stimato incisore e pittore, amava riprodurre scorci e paesaggi di Gorgonzola e della campagna lombarda esaltandone la natura con una ricca pennellata verde di sua creazione. Appassionato promotore di eventi, tra i quali la prima mostra collettiva della Fiera di Santa Caterina, le sue incisioni sono state manifesti politici negli anni della contestazione giovanile e copertine di manifestazioni culturali a cura della Pro Loco di Gorgonzola.

Giorgio Faré, tra i fondatori dell’ANMI (Associazione Nazionale Marinai d’Italia) di Gorgonzola, in qualità dell’esperienza prima di combattente e poi di reduce in un campo di prigionia tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale, ne sarà presidente dal 1981 al 2010. Promotore instancabile di iniziative rivolte ai giovani per trasmettere loro l’amore per il mare e la Marina Militare, riporta in patria i resti del Capo Cannoniere Telemetrista Giovanni Agnes, Medaglia d’oro al Valor Militare alla memoria. Nel 1981 viene nominato Cavaliere dall’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini.

 

Augusta Brambilla