Margherita Hack: il bilancio di fine anno è più che positivo

Il nome, il comitato genitori, un nuovo tipo di comunicazione: questo e altro negli ultimi mesi del consiglio d'Istituto

L’anno scolastico è terminato ed è tempo di bilanci: il Consiglio d’Istituto del Margherita Hack di Cernusco s/N ha voluto esprimere quello che è il suo pensiero riguardo il lavoro svolto in questo ultimo periodo, a 18 mesi dal suo insediamento.

QUATTRO PASSI IMPORTANTI

“Il primo passo è consistito nella messa in opera di un sistema di comunicazione che potesse raggiungere tutti i primi delegati di classe per poi ricadere a pioggia su tutti i genitori, portando finalmente informazione e trasparenza sull’oggetto delle sedute del Consiglio d’Istituto e sulle scelte compiute. – ha dichiarato Gerardo Giacomazzi Per legge, il verbale risulta esposto nella segreteria dell’istituto, ma solo facendolo pervenire in ogni casella di posta diogni genitore, rendiamo concreto questo diritto. Il secondo passo si è concretizzato nel fornire un’identità unitaria attraverso l’intitolazione del nostro ICS alla figura di Margherita Hack, che ha ottenuto l’unanimità nella votazione del Consiglio. È un atto simbolico che permette di accogliere chi arriva al primo anno dell’infanzia non chiedendo di entrare in una in una singola sezione o un singolo plesso, ma nella comunità scolastica che si èscelta questo nome. Il Consiglio – ha continuato Giacomazzi – ha poi dato una svolta alla partecipazione di questa comunità, stimolando e contribuendo alla creazione del Comitato Genitori dell’I. C. Infine abbiamo inaugurato una nuova modalità comunicativa per fornire informazioni e trasparenza alle sedute del consiglio: la pubblicazione sul sito della scuola della convocazione delle sedute del Consiglio”.

I RINGRAZIAMENTI

Al bilancio seguono i ringraziamenti, prima di tutto al preside Mereghetti, “che ha saputo guidarci con capacità e saggezza, grande disponibilità e profonda ironia”, e poi alla collaboratrice del dirigente scolastico prof.sa Leoncini, “che dall’esterno ha sempre contribuito e supportato l’attività consigliare con dedizione e competenza”.