Stucchi-Olivieri, ultimo confronto tra i candidati a Gorgonzola

Territorio, salute, sicurezza e istruzione alcuni degli argomenti toccati durante il confronto dei due candidati sindaco del 18 giugno

Elezioni politiche 2018
Elezioni politiche 2018

Si è tenuto il 18 giugno, nella sede del Centro Culturale Don Mazzolari, l’incontro tra i due candidati alla carica di sindaco della città per i prossimi cinque anni, Angelo Stucchi e Giuseppe Olivieri, che hanno ottenuto alla prima tornata elettorale rispettivamente il 29,42% e il 38,02%.

L’INCONTRO

Una sala gremita e accaldata ha accolto i contendenti, che si sono dati sì strette di mano ma anche battute al veleno su argomenti di attualità come famiglia, giovani, lavoro, salute, scuola e territorio.

“Sono molto soddisfatto del risultato ottenuto al primo turno, perché siamo riusciti a fare capire l’obiettivo del nostro programma politico, a dare motivo dei valori che stanno alla base dei nostri intendimenti, per un benessere psico-socio-fisico dei cittadini” ha dichiarato Giuseppe Olivieri.

Angelo Stucchi, fresco di apparentamento con Ilaria Scaccabarozzi, ha commentato: “Credo che abbiamo trasmesso bene il nostro messaggio e sono contento che questa differenza sia stata compresa. Ora guardo al futuro con i valori del civismo e del fare politicamente aggregato per un progetto politico nuovo. Ringrazio Ilaria del percorso che andremo a condividere e della forza del cambiare per stare bene insieme in questo tempo presente”.

I temi trattati, squadra di governo, territorio, salute, pubblica sicurezza, viabilità, quote rosa, burocrazia, scuola, lavoro, commercio, associazioni, amministrazione pubblica e unione dei comuni, hanno messo in risalto le differenze di ciascuno, anche se entrambi hanno come obiettivo primario il buon governo della città.

“Abbiamo già iniziato a dialogare con le realtà del territorio e qualche risultato lo abbiamo ottenuto: uno spazio per le associazioni socio sanitarie, la riattivazione dell’ufficio infermieristico gratuito per gli anziani, l’asfaltatura del piazzale MM2 Gorgonzola Villa Pompea e Cascina Antonietta – ha sottolineato Giuseppe Olivieri.

Angelo Stucchi ha replicato: “Abbiamo fatto tanto in questi cinque anni di governo e continueremo a fare ancora di più per i giovani, gli anziani, le famiglie, i commercianti, le associazioni, le scuole, la salute pubblica, la valorizzazione del territorio e dell’area della Martesana. Mercoledì 20 giugno si darà l’avvio dei lavori della pista ciclopedonale che ci collega a Melzo, metteremo le palestre di Via Adda a disposizione delle associazioni sportive e abbiamo stilato dieci punti programmatici significativi”.

Lunghi applausi intercalati a silenzi e commenti ad alta voce del pubblico hanno animato un dibattito che ha messo in evidenza quanto fare politica sia “mettersi al servizio della collettività e farsi da parte per un bene più alto e più importante”.

DUE APPELLI DI CHIUSURA

Stucchi ha concluso: “Insieme abbiamo costruito una città più amata e apprezzata che ha garantito a tutti la possibilità di crescita. Insieme vogliamo anche che il confronto politico sia diverso, insieme possiamo diventare cittadini che si sentono di appartenere ad una grande famiglia e una scelta condivisa di essere questa Gorgonzola e io chiedo di votare Angelo Stucchi come sindaco di Gorgonzola”.

Anche Olivieri ha terminato richiamando al voto: “Il discorso è semplice: votate Stucchi se volete un sindaco che millanta le barriere architettoniche alla stazione della MM, che per quattro anni e sette mesi ha lasciato una città nell’immobilismo, che non ha trovato in 5 anni una sede al museo definitiva al museo della tradizione, dilapida due anni di lavoro nell’Unione dei Comuni. Se volete cambiare, volete un sindaco che è prestato alla politica e intende agire con coraggio ed energia, votate me!”.

Augusta Brambilla