Il Reggae Rock Festival diventa maggiorenne con una line-up di tutto rispetto

Undici giorni di musica, dal 21 giugno all'1 luglio, per la diciottesima edizione del Festival busserese

Su territorio busserese iniziano a sentirsi riff di chitarra in lontananza, mentre fervono i preparativi per il Reggae Rock Festival, appuntamento che come ogni anno richiama un grande pubblico sui prati del Parco del Centro Sportivo di Bussero, tra una birra e una chiacchierata. Undici giorni di musica gratuita aperta a tutti, con apertura dalle ore 18 e inizio dei live dalle 21.

DICIOTTO EDIZIONI E UNA LINE UP SORPRENDENTE

Il Festival, giunto alla sua diciottesima edizione, partirà il 21 giugno per terminare l’1 luglio, e presenta come da tradizione una line-up tutt’altro che scontata: il 21 giugno si aprirà con il reggae di Via Smoke, il 22 sarà una serata dedicata a Vasco Rossi con i Before Bacon Burns, il 23 sarà la volta dell’hip hop all’italiana con il bolognese Inoki Ness e il bergamasco Bonnot. Il 24 si passerà al blues con gli Still a Fool Band – a partire dalle 19, poi, prenderà il via la sfida musicale Ubuntu Contest; il 25 si ascolterà alternative rock con The Merging Beats e il 26 rock anni ’70 con Street Gang, per poi cambiare genere e passare, il 27, al dj set di Missin Red, che farà ballare tutti. Il 28 si riprenderà con del rock’n’roll in stile hawaiano, presenti The Royale Ukulele Pirate Orchestra e Pcp, il 29 si tornerà al reggae con Mr Bobcat, continuando sul genere il 30 con i Patois Brothers e The Strangers. La chiusura del primo di luglio sarà poi affidata alle note afro di dj Nello.

NON SOLO MUSICA: YOGA AL FESTIVAL

Per rilassarsi tra un dissing e un assolo, il 29 giugno, dalle 19 alle 20.30, si potrà partecipare a una seduta di Yoga Ratna. Il necessario? Una stuoietta, nient’altro: luci e zampironi saranno già lì ad aspettarvi, grazie all’impegno dei Giovani Bussero, Controsenso Associazione e Yoga Ratna a Bussero.

UN EVENTO SOCIAL

La novità di quest’anno è che, dato il grande seguito della pagina Facebook del Festival, i ragazzi hanno deciso di aprire un account Instagram che potrete utilizzare per taggare le vostre fotografie delle serate e condividere con gli organizzatori il “vostro Festival”.

Insomma, non avete scuse: non potete proprio mancare!