Enjoy Care si allena con Playmore a Milano: «Perché lo sport è di tutti»

Una giornata trascorsa tra allenamenti e sfide durante la manifestazione Sport For All svoltasi presso la sede di Playmore, centro sportivo da anni legato a Enjoy

Le difficoltà sono appannaggio della vita di tutti i giorni, ma per chi convive con una disabilità si rincorrono, si moltiplicano e spesso sembrano non lasciare spazio ad attività rigeneranti quali quelle sportive.
C’è un luogo, però, dove le barriere tra sport e disabilità vengono abbattute: è Enjoy Care, il settore di Enjoy Sport dedicato a combattere contro le difficoltà per favorire l’integrazione attraverso lo sport, dal nuoto alla riabilitazione, dallo show down al taekwondo, dal basket integrato fino al Super League, il calcio al 5.

SPORT FOR ALL IN PLAYMORE

È proprio con le squadre di basket e calcio che, sabato 9 giugno, Enjoy Care ha partecipato alla manifestazione Sport For All di Fondazione Milan, svoltasi in Playmore, centro sportivo milanese di via Moscova a cui Enjoy è legato da anni da una condivisa visione dello sport e dei suoi valori.

LE ATTIVITÀ SPORTIVE

Tutti hanno potuto cimentarsi nei tornei di calcio integrato, beach volley integrato, basket integrato e basket in carrozzina, hanno poi potuto confrontarsi in sfide di run challenge e di tiro con l’arco e si sono divertiti ballando con il corso di zumba. Per chi ha partecipato è stato possibile provare anche il baseball per non vedenti e conoscere le emozioni della ginnastica ritmica, “Perché lo sport è per tutti ed è di tutti”, come recita il motto di Playmore.

Sono stati ben 17 gli atleti scesi in campo per il basket e 6 per il calcio, più altrettanti fra allenatori, familiari e accompagnatori, che, oltre a proporre la propria disciplina, hanno potuto prendere parte alle diverse attività.

NON SOLO PLAYMORE: IL BASKET PANTIGLIATE

Dopo l’esperienza milanese, la squadra di basket integrato si è spostata in provincia e ha partecipato alla festa conclusiva dell’anno sportivo del Basket Pantigliate.
La squadra giovanile di pallacanestro si è incontrata con quella di Enjoy Care in diversi momenti durante l’anno, permettendo agli atleti di condividere tanti momenti in campo, fra canestri e risate. Così, con la promessa di continuare questo percorso condiviso anche il prossimo anno, sabato pomeriggio è stato il momento degli ultimi tiri prima delle vacanze estive.

UNA GIORNATA INTENSA

È stata una giornata intensa e ricca di emozioni – haraccontato Sarah Sgarra, allenatrice del team basket di Enjoy Care – i ragazzi erano davvero carichi, e sia la mattina che il pomeriggio abbiamo sperimentato un’accoglienza meravigliosa, grazie di cuore!”.

Sono molto orgogliosa dei risultati raggiunti quest’anno in Enjoy Care – ha affermato la responsabile Patrizia Gianetti, – avviare il progetto del basket integrato è stata una scelta che ha richiesto impegno, ma in cui crediamo molto. Siamo solo all’inizio, ma l’entusiasmo della squadra ci ha già ripagato di molto: gli obiettivi per il futuro sono molti, per primo quello di inserirci nei campionati per la prossima stagione. Enjoy Care non vuole solo organizzare attività, ma essere protagonista nel promuovere un cambiamento culturale, nella creazione di una rete solida di relazioni che prosegua oltre le pareti del centro, e nel dimostrare quotidianamente, attraverso azioni concrete di integrazione vera quanto lo sport sia importante per la salute a 360°, per il singolo e per la comunità”.

Qui sotto, una gallery che vede i ragazzi impegnati nelle attività durante la giornata: