Bimbi in auto, a Gorgonzola parte la procedura anti-amnesia

Un avviso ai genitori ogni qualvolta il bimbo dovesse non presentarsi in aula: ecco l'idea degli asili gorgonzolesi, ripresa anche da Assonidi

Con l’innalzamento delle temperature diventa sempre più rischioso il fenomeno di amnesia dissociativa che porta molti genitori a dimenticare i propri bimbi in auto. In aiuto delle famiglie, però, arrivano gli asili, con un progetto che prevede una chiamata ai genitori ogni qualvolta il bambino non dovesse presentarsi al nido senza un precedente avviso.

UN PRIMATO GORGONZOLESE

Un primato tutto della martesana, perché questo protocollo è partito lunedì 12 giugnoGorgonzola, dove in ben cinque nidi comunali è stato apposto un cartello che avverte i genitori della nuova regola: o si avvisa o si verrà avvisati, insomma. Entro le 10 del mattino tutti i genitori dei bambini non presenti riceveranno una chiamata. Niente più assenze date per scontate, minore possibilità di entrare in ufficio con il piccolo ancora sul seggiolino.

È una responsabilità che ci prendiamo – ha commentato il sindaco Angelo Stucchiin quanto si tratta di semplici procedure che possono evitare tragedie. Abbiamo deciso di farlo perché pensiamo che la politica e le istituzioni debbano assumersi delle responsabilità per il bene della comunità”.

“Si tratta – ha spiegato Marisa Tresoldi, coordinatrice del nido comunale Peter Pan, dove è nata l’iniziativa – di un piccolo gesto di attenzione che come educatrici vogliamo dare per la salvaguardia dei piccoli in una società dai ritmi frenetici. La collaborazione fra le famiglie e gli operatori degli asili nido è importante per il benessere dei piccoli, a maggior ragione per una telefonata che può salvargli la vita“.

UN PROTOCOLLO PRESO D’ESEMPIO

Assonidi, l’associazione che raggruppa gli istituti privati, ha deciso di riproporre l’iniziativa, invitando tutti gli aderenti all’applicazione di queste semplici regole, nient’altro che abitudini che possono salvare delle vite. I nidi che decideranno di aderire otterranno un attestato che ne certifichi l’impegno.

I CONSIGLI PER PREVENIRE

Prima ancora di arrivare alla telefonata delle insegnanti, però, possono essere applicati alcuni piccoli accorgimenti per evitare di dimenticarsi dei piccoli, come lasciare borsa e oggetti personali sui sedili posteriori accanto a loro, in modo da doversi girare a prenderli prima di scendere dall’auto, o posizionare gli oggetti del bambino – borsa dei cambi, pannolini, biberon – sul sedile anteriore, come promemoria.

Qui la pagina del sito comunale dove si parla del progetto, con tutte le informazioni circa gli asili aderenti e il funzionamento dell’iniziativa.