Anche Pioltello al Gay Pride di Milano, il Comune concede il patrocinio

Dopo la decisione di Cernusco di concedere il patrocinio al Milano Pride anche Pioltello ha deciso di unirsi.

Dopo Cernusco anche Pioltello concede il patrocinio a Milano Pride 2018, la manifestazione promossa da Arcigay Milano che si svolgerà il prossimo 30 giugno in centro a Milano.

L’Amministrazione sarà dunque presente con i propri rappresentanti, dal vicesindaco Saimon Gaiotto agli assessori Jessica d’Adamo e Simone Garofano. Ma Cernusco e Pioltello non sono gli unici ad aver concesso questo particolare patrocinio infatti, oltre al comune di Milano e alla Città Metropolitana, altri 15 comuni hanno deciso di aderire. Ad oggi però nessun’altro comune della Martesana ha voluto aderire.

Il significato implicito del Pride non è mai scontato – ha affermato l’assessore ai Lavori Pubblici Simone Garofano -. Se è vero che lentamente si affermano formalmente diritti che dovrebbero essere scontati, rimangono ancora pregiudizi, talvolta inconsapevoli, che devono essere combattuti attraverso una battaglia culturale“.

È proprio questo il senso dell’adesione della città al Milano Pride – ha continuato l’assessora alla Cultura e Pari opportunità Jessica D’Adamo proseguire come comunità il cammino, anche di consapevolezza, per l’affermazione dei diritti di tutti. La nostra adesione alla manifestazione del 30 giugno non è un fatto formale, ma, per quanto simbolica, sostanziale, perché ribadisce il percorso che abbiamo intrapreso“.

Per chiunque volesse unirsi alla parata, l’appuntamento è dunque per sabato 30 giugno alle ore 15,30 in piazza Duca d’Aosta per poi spostarsi, in corteo, fino a Porta Venezia dove si terranno i discorsi istituzionali. Ospite d’onore Drusilla Foer.