Lavoro e volontariato all’Itis Marconi: presenti Dolly Noire e Protezione Civile

A scuola si parla di futuro e i ragazzi delle terze, quarte e quinte, hanno incontrato giovani imprenditori e volontari

Il desiderio di avvicinare gli studenti al lavoro e al volontariato si è concretizzato negli incontri avvenuti giovedì 15 febbraio, dalle ore 12.00 alle 14.00, presso l’I.T.I.S – Liceo Scientifico Marconi di Gorgonzola.
I ragazzi hanno infatti incontrato due realtà importanti: la Protezione Civile di Gorgonzola  e i giovani imprenditori del brand Dolly Noire. Un’occasione importante, che si colloca nell’ambito dell’iniziativa ‘Progetto studenti’, all’interno del percorso di cogestione che prevede proposte che arrivino dai ragazzi, portate avanti dai rappresentanti con l’approvazione del Consiglio di Istituto.

Il progetto, che vede la collaborazione con la Protezione Civile, è un progetto di rete con altre scuole, con  capofila l’Istituto Macchiavelli di Pioltello – ha dichiarato la Vice Preside Teresa Gatto – I ragazzi hanno dimostrato l’interesse di incontrare alcune realtà territoriali e hanno già incontrato  Avis, Admo e Aido. Noi abbiamo soddisfatto i loro desideri avvicinandoli alle attività e alle associazioni di volontariato con senso civico e  responsabilità e siamo molto orgogliosi del loro impegno e del loro entusiasmo”.

LA GIORNATA

Nella zona del campo sportivo i volontari della Protezione Civile di Gorgonzola, Bussero, Pessano con Bornago e Pozzuolo Martesana hanno spiegato, attraverso dimostrazione pratiche, agli studenti di tutte le classi quinte, suddivisi in quattro gruppi e coadiuvati dai docenti, il montaggio di una tenda, l’utilizzo della radio, lo spegnimento di un incendio, l’intervento idrogeologico come lo svuotamento di una cantina.

E’ stata un’esperienza entusiasmante, che ci ha visti protagonisti nel compimento di azioni che sono mirate alla salvaguardia delle persone e del territorio in momenti di difficoltà e eventi straordinari – hanno sottolineato Niccolò Pede, Federico Caldara e Ivan Franzolin rappresentanti degli studenti – Abbiamo fortemente voluto vedere realizzati questi due progetti odierni, che si affiancano ai laboratori di poesia, musica, teatro e fotografia e agli incontri con altre realtà, perché pensiamo siano motivo e sprone per tutti noi, anche per il futuro”.

GIOVANI IMPRENDITORI SALGONO IN CATTEDRA

In un’Aula Magna gremita degli studenti di tutte le classi terze e quarte, invece, si dava voce alla realtà imprenditoriale di quattro giovani adulti classe 1989 di Buccinasco, Daniele Crepaldi, Filippo Santambrogio, Alessandro Malandra e Gioele Castelvetere, che hanno fondato nel 2013 il brand Dolly Noire, che si occupa con successo di abbigliamento e accessori per un target che spazia dai 15 ai 30 anni.

Vi ringraziamo di averci ospitato ed è un onore per noi essere qui oggi con voi che siete tantissimi.- ha esordito Daniele Crepaldi, brand manager dell’azienda – Spero che il racconto di questa nostra esperienza, di amicizia e lavoro, possa essere per voi motivo di crescita per il  presente con un occhio al domani. Il nostro messaggio è quello di credere nelle vostre passioni e nei vostri sogni, di essere coraggiosi nello sperimentare, di essere innovativi nel portare a compimento le vostre idee e naturalmente di non mollare mai!”.

Una storia di sacrifici e passione, di tenacia e forza di volontà, di momenti difficili e momenti belli, di talento e grinta, di novità e saggezza.

Siamo partiti che eravamo giovanissimi e abbiamo incontrato persone che ci hanno dato fiducia e ci hanno appoggiato in questo percorso.Noi siamo qui a testimonianza che si può fare, che si può creare un’azienda facendo squadra, che si possono realizzare anche progetti ambiziosi grazie alla formazione scolastica e all’esperienza di vita.- ha continuato Daniele Crepaldi – Concentratevi sulle vostre passioni e su ciò che vorreste fare e vedrete che questo cammino, seppur con qualche naturale difficoltà, vi porterà gioia e soddisfazione.  Noi abbiamo puntato sul capitale umano e sulle nostre sinergie e insieme guardiamo al futuro con slancio e ottimismo”.

La platea, attenta e interessata, ha dimostrato con un lungo applauso finale di avere apprezzato l’incontro, e le parole conclusive dei rappresentanti di Istituto hanno sancito la loro soddisfazione: “Grazie a tutti voi che siete qui, e grazie ai ragazzi di Dolly Noire per i loro insegnamenti e i loro proponimenti”.

 

Augusta Brambilla