BC Park di Cernusco: più controllo, più sicurezza

BC Park Cernusco
BC Park Cernusco

E’ stata approvata in sede di consiglio comunale una piccola modifica al regolamento del BC Park di Cernusco Sul Naviglio. Lo scopo, garantire una maggiore tracciabilità degli accessi e una sicurezza dell’intero servizio.

Aderendo al servizio tramite iscrizione online sul sito del Comune, al cittadino viene consegnato un kit che comprende un badge, un catarifrangente e un codice (una sorta di targa) da applicare alla bicicletta che permette l’accesso al parcheggio.

E’ tutto come prima, spiega l’amministrazione cernuschese. Ciò che cambia è il controllo di entrata e di uscita che diventa più stringente.

In questo modo si otterrà una maggiore tracciabilità dei dati e degli accessi e di conseguenza una maggiore sicurezza, in quanto ad ogni bicicletta può essere associato solo un codice e solo un badge. E grazie all’incrocio di questi dati tutti gli accessi saranno sotto controllo.

Chi è già abbonato al servizio non deve fare altro, assicura la giunta, se non accertarsi di aver attaccato il codice alla propria bici.

Ribatte Gianluigi Frigerio, capogruppo di Cernusco Viva, chiedendo quali misure si stanno adottando per circoscrivere ed eliminare il disagio dei furti tramite l’aiuto della tecnologia.

Spiega l’amministrazione: “Una parte di questo problema è legato agli stessi cittadini che vittime di un furto, non lo denunciano ai Carabinieri e di conseguenza la Polizia Locale non è autorizzata ad intervenire. Le telecamere ci sono, ma i cittadini devono sporgere denuncia”.

Tuttavia questa piccola modifica apportata al regolamento del BC Park renderà senz’altro il parcheggio più sicuro.

Un ultimo suggerimento arriva dal consigliere Gargantini: un sondaggio tra gli utenti tramite email o sms per valutare la qualità del servizio potrebbe essere utile per migliorare ulteriormente il BC Park.

La giunta afferma: “Lo valuteremo”.