CERNUSCO SUL NAVIGLIO
MOBILITA’ DOLCE: APERTA LA QUARTA STAZIONE DI BIKE SHARING

cassina ciclostazione scontro medei chiarella

Cernusco sempre più ‘green’: ha aperto da qualche giorno la quarta stazione di bike sharing offerto da ‘Bici in città’.

No Banner to display

Il servizio di bike sharing cittadino, nato nel 2011, oggi conta oltre 530 iscritti e più di 70 biciclette noleggiabili in abbonamento. Il nuovo punto di noleggio, inoltre, nasce in un luogo strategico soprattutto per gli sportivi: il centro sportivo di via Buonarroti. “I dati ci dicono che questo servizio piace ai cernuschesi e per questo ci è sembrato giusto cogliere l’opportunità di incrementarlo” spiega l’assessore alla Mobilità Sostenibile, Luciana Gomez.

L’opportunità si è creata dalla ‘dismissione’ dell’impianto di Carugate, dove il bike sharing di Bici in Città non era decollato.  “Da questa settimana i cernusciesi possono contare su 10 nuovi stalli che favoriranno la copertura del territorio e faciliteranno gli spostamenti verso il centro sportivo di via Buonarroti e l’istituto ITSOS” ha spiegato l’assessora. La quarta stazione si va ad aggiungere a quelle già attive in viale Assunta, accanto al Bici Park, alla stazione della MM Villa Fiorita e a quella in zona industriale tra via Brescia e via Torino. “Non solo ci teniamo a migliorare il servizio offerto dal Comune ma vogliamo che diventi uno stile di vita esteso il più possibile a tutti – continua l’assessorea Gomez -. Oltre ai servizi, stiamo lavorando molto sulla rete ciclabile per migliorarla, implementarla e svilupparla il più possibile sia in città che verso i comuni limitrofi, in modo da incentivare alla ciclabilità in totale sicurezza. Ad oggi Cernusco sul Naviglio conta una rete ciclabile di oltre 50 km, quattro dei quali sviluppati negli ultimi cinque anni. Proprio domenica alle 11.30  a Ronco andremo a inaugurare un nuovo tratto che collegherà Cernusco sul Naviglio con Bussero, Comune che si è occupato di realizzare il tratto che ha permesso il collegamento molto atteso dai cittadini dei due Comuni”.