PIOLTELLO SI PROSPETTA UN’ESTATE DI CANTIERI E LAVORI PUBBLICI IN CITTA’

Un’estate di lavori a Pioltello, dove l’amministrazione Cosciotti ha deciso di investire oltre 1 milione di euro per una serie di interventi su edifici pubblici e manutenzioni stradali in diverse zone della città.

“Da quando ci siamo insediati il nostro obiettivo è stato rimettere in moto la città, ferma da diversi anni, in particolare sul fronte dei lavori pubblici – ha spiegato Simone Garofano, assessore ai Lavori pubblici – interveniamo sulle scuole, che ci stanno particolarmente a cuore, con lavori che segnano un miglioramento importante e che saranno terminati quando i bambini torneranno sui banchi.” Ad essere coinvolte infatti sono la scuola primaria Bontempi di via Bizet con la sostituzione dei serramenti e l’asilo nido Jenner di via D’Annunzio con il rinnovo della pavimentazione e la realizzazione di pozzetti per lo scarico delle acque.

 “Sulla viabilità – continua Garofano – con un impegno di 850mila euro, interveniamo su oltre 13 importanti strade cittadine, con lo scopo di favorire la fluidità del traffico e al contempo la sicurezza di automobilisti, pedoni e ciclisti. Infine, al cimitero, poniamo rimedio a una situazione critica che si protraeva da anni”. Le vie in cantiere infatti, fra cui via Roma, via Sauro, via Don Tiziano e via Don Carrera, saranno messe a nuovo con interventi come fresature del pavimento stradale, rotatorie, interventi sui marciapiedi, realizzazioni di impianti fognari e aiuole. Già iniziati anche i lavori per realizzazione di una nuova copertura metallica dei corpi loculi del cimitero (blocco 3 sud), sostituendo la copertura in rame rubata due anni fa.

 “Si tratta di lavori importanti e urgenti per la città, che saranno realizzati con risorse del 2016 che non erano state utilizzate, recuperate attraverso un lavoro di analisi e riattivazione delle risorse, che è culminato nel gennaio scorso con l’approvazione del Bilancio di previsione 2017, per la prima volta dopo 8 anni, che ci sta consentendo di programmare e realizzare la maggioranza degli interventi nell’anno in corso, evitando di spostarli al successivo” ha commentato la sindaca Ivonne Cosciotti.

Allo stesso tempo, con una variazione di bilancio di 200mila euro, dall’Amministrazione cominciano già a progettare la nuova scuola di Seggiano, cogliendo le opportunità di finanziamenti, che, secondo la Cosciotti, “abbiamo perso negli anni scorsi, proprio a causa di un sostanziale incapacità di programmazione”. Un’idea questa di una nuova scuola a Seggiano nata dopo un’analisi approfondita dello stato dell’edificio che la ospita, che ha evidenziato la necessità di svariati interventi, con costi che ammonterebbero oltre i 2 milioni di euro.

L’amministrazione ha dunque proposto di “arrivare nel 2018 con un progetto esecutivo – come ha spiegato il vicesindaco Saimon Gaiotto utilizzando le risorse provenienti dai dividendi del Core (Consorzio per lo smaltimento dei rifiuti). Contestualmente inizieremo a sondare le possibilità di finanziamento statali e regionali e di risparmi di bilancio per la realizzazione di una nuova scuola”.