COLOGNO MONZESE
SI INASPRISCE LO SCONTRO TRA COMUNE E CASA IN MOVIMENTO. LO SPAZIO ORGANIZZA DUE GIORNATE ESPLICATIVE

Continua la lotta tra lo spazio sociale autogestito ‘La Casa in Movimento’ e l’amministrazione comunale di Cologno Monzese, e ormai la questione sembra volgere tutta a svantaggio del primo. L’amministrazione comunale ha infatti emesso un’ordinanza di sgombero forzoso dei locali in via Neruda 5, che al momento ospitano la sede dell’associazione, entro il 26 luglio. Se siete rimasti indietro con la vicenda potete recuperare qui.

“Non possiamo nascondere che la notizia ha suscitato in noi molta amarezza e rabbia” risponde il collettivo della Casa in Movimento attraverso una nota congiunta, ricordando “gli incontri che ci sono stati concessi, le parole di apprezzamento del nostro operato” ma che, alla richiesta ufficiale di una regolarizzazione dell’associazione, hanno portato ad un interruzione delle trattative.

Così la Casa ha organizzato due incontri aperti al pubblico, per spiegare la situazione ai frequentatori dell’associazione e per chiedere il sostegno di quanti hanno ricevuto dei benefici dalla loro attività.

Giovedì 13 luglio, quindi, alle ore 11.00, presso la sede di via Neruda 5, vi sarà un incontro con l’avvocato Gianluigi Montalto, legale della Casa in movimento, che spiegherà agli interessati gli ultimi sviluppi giuridici.

Venerdì 14 luglio, invece, sempre presso la sede associativa, vi sarà una serata più formale in cui poter si discutere, ma anche rilassarsi e godersi la compagnia. Si partirà alle ore 19.00 con un aperitivo, seguiranno delle sessioni di writing e molti interventi ed eventi a sorpresa.