MARTESANA
CONTRO IL “SACCHETTO SELVAGGIO” PARTE LA CAMPAGNA DI CEM AMBIENTE “FAI LA COSA GIUSTA”

La pulizia di una città è generalmente la carta d’identità con cui questa si presenta al territorio e non a caso è uno dei temi più gettonati ultimamente. Da qui la campagna di comunicazione ‘Fa la cosa giusta’ per contrastare la cattiva abitudine di gettare i rifiuti domestici nei contenitori stradali, presentata dal consorzio ambientale Cem che ha realizzato 15mila adesivi da attaccare ai cestini e 2,5mila manifesti per l’affissione nelle città per pubblicizzare la campagna finalizzata a contrastare la presenza di rifiuti domestici nei cestini pubblici nei 59 comuni del consorzio.

No Banner to display

 In alcuni comuni, infatti, gli adesivi hanno già fatto la loro apparizione, come Gorgonzola e Bussero Cernusco, Vimodrone e Carugate. L’obiettivo della campagna è quello di far riflettere i cittadini e spronarli a compiere azioni corrette nel modo di differenziare e dividere i rifiuti, oltre che a rispettare le regole.

Un cestino a Bussero
Un cestino a Bussero

“Buttare il sacchetto di rifiuti di casa nel cestino pubblico è una pratica di pochi – ha spiegato l’Amministratore  di Cem Ambient,  Antonio Colombo -, ma pesa sulla collettività e sugli ottimi standard di raccolta differenziata dei nostri Comuni e sul decoro delle nostre città”. “L’obiettivo della campagna – ha continuato –  è di cercare di mettere uno stop a questa cattiva abitudine, andando incontro alle esigenze e alle sollecitazioni che ci sono state manifestate”.

‘Fai la cosa giusta’ prevede una grafica di grande impatto e visibilità come la scelta di colore rosso acceso e avrà un’ampia diffusione perché sfrutterà i cestini presenti nei Comuni, che diventeranno il mezzo di trasferimento del nostro messaggio positivo e di un comportamento corretto. La campagna riguarderà tutti i 10mila cestini posizionati nei 59 Comuni soci di Cem e testimonia la sensibilità al tema da parte della società che gestisce il ciclo dei rifiuti nel territorio e la volontà di ridimensionare il ‘sacchetto selvaggio’, un problema non trascurabile che incide per l’8,5% circa sul totale di rifiuti buttati nei cestini e scaricati abusivamente sul territorio.

Si stima che il costo a carico della collettività per lo smaltimento della quantità di rifiuti domestici lasciati impropriamente nei cestini e lungo le strade, incida per circa 100mila euro all’anno, sui 59 Comuni di Cem.