BRUGHERIO
A 100 ANNI DAL CONFLITTO, UNA MOSTRA PER RIPERCORRERE LA GRANDE GUERRA

Nel 1917 l’Europa era funestata da un inutile conflitto mondiale, che portò con sé solo distruzione e morte. A distanza di cento anni esatti si vogliono ricordare quei difficili momenti con la mostra ‘Cent’anni fa….la Grande Guerra’, che verrà inaugurata oggi 26 marzo alle ore 11.00 presso la Galleria espositiva della biblioteca nel  Palazzo Ghirlanda Silva.

L’esposizione, visitabile sino all’8 di aprile, si focalizza sui singoli anni del conflitto mondiale e lo fa attraverso pannelli illustrativi, ma soprattutto grazie a “un grande lavoro collettivo di molti soggetti che hanno raccolto e organizzato materiale che comprende anche reperti storici originali sulla vita di trincea, gavette, piatti, posate, equipaggiamenti  e armamenti “ come spiega Gian Luigi Romanoni, segretario degli Alpini Brugherio, i quali hanno  realizzato l’esposizione insieme all’associazione Cimmentrincee, al Gruppo Alpini Azzano S. Paolo, al Museo Alpino – Sezione Ana di Bergamo, e alla Commissione Premio IFMS (International Federation of Mountain Soldiers), con il contributo dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri.

Romanoni, che con questa mostra si rivolge soprattutto alle scuole affinché lo studio della Grande Guerra non sia solo fatto di retorica ma sia testimonianza diretta dell’inutilità del conflitto, sollecita i brugheresi ad offrire all’esposizioni quei reperti o quelle testimonianze nascosti nelle loro case. L’importanza del valore didattico per le scuole, è ripresa anche da Laura Valli, assessore alle Politiche Culturali che dichiara: “l’esposizione è di particolare interesse per gli studenti che hanno così l’occasione di conoscere più da vicino ciò che studiano sui libri di storia e di riflettere sul valore della pace“.

Informazioni sugli orari delle visite sono reperibili sulla locandina scaricabile qui.