CARUGATE
“DOPO DI NOI”: UN PROGETTO DI VITA PER PERSONE CON DISABILITÀ

Si chiama ‘Dopo di Noi’ la legge 112 del decreto applicativo di novembre 2016 che verrà discussa e spiegata nell’incontro-proposta della Cooperativa Il Sorriso, che si terrà venerdì 17 febbraio alle ore 20.30 presso l’auditorium BCC di Carugate.

Una legge, quella di cui si parla, che riguarda le indicazioni sulla presa in carico delle persone con disabilità e, in riferimento alla preesistente legge 104, propone un innovativo progetto di vita costruito attorno alla persona in carico. Si tratta di piccoli nuclei, quasi a livello familiare, che abbiano un occhio particolare alle sue esigenze con il fine di accompagnarlo/a nel suo sviluppo di vita.

Il progetto, che metterà a disposizione parecchi fondi (in aggiunta  a quelli già esistenti di diritto) alle famiglie con a carico persone affette da disabilità, favorirà  laggregazione di molte realtà a partire dai genitori e parenti più stretti e dalle cooperative sociali, arrivando fino alla comunità intera ed alle istituzioni del territorio.

“Vorremmo portare a conoscenza le famiglie e l’intera comunità delle innovazioni di questo progetto indirizzato alla collaborazione fra molte realtà sociali – ha dichiarato Maurizio Taverna , operatore della Cooperativa Il Sorrisoad intervenire  venerdì sera saranno tante personalità diverse coinvolte nel progetto: innanzitutto coloro che la legge l’hanno scritta (nda: Onorevole Elena Carnevali, relatore della legge alla Camera dei Deputati) ma anche i genitori che racconteranno le loro esperienze, il presidente della Fondazione Nazionale Anffas Dopo di Noi, il parroco Don Claudio Silva ed il sindaco di Carugate Luca Maggioni“.

A fine serata inoltre, l’avvocato Marco Martinelli esporrà alle famiglie una proposta concreta per aderire alla legge 112 tramite l’avvio un gruppo di lavoro a Carugate per poi aprirsi ad una visione più ampia su tutto il territorio. L’appuntamento quindi è rinnovato per tutti gli interessati e per ulteriori è possibile consultare la locandina riportata qui di seguito.