CARUGATE
CARABINIERI SCOPRONO FABBRICA DELLA DROGA GESTITA DA 4 CARUGATESI

2000 euro in contanti, 900 grammi di Marihuana, della cocaina e tutta la strumentazione per produrre droga, compresa una serra per la coltivazione di cannabis oltre a bilancini e materiale per il sottovuoto (nell’immagine di copertina dei Carabinieri di Milano). Questo è quello che i Carabinieri del Comando di Brugherio hanno sequestrato in un appartamento della periferia di Carugate, dopo aver seguito un ragazzo da tempo sospettato di essere uno spacciatore.

In realtà il giovane si è rivelato essere solamente un cliente, che arrivato nella palazzina carugatese per incontrare il pusher di fiducia, ha spalancato le porte ad una realtà molto più grande, una vera e propria fabbrica di sostanze illegali intorno alla quale giravano almeno altri 4 giovani di Carugate, il 39enne proprietario dell’appartamento e tre ragazzi sulla trentina, alcuni volti noti in città, sorpresi dall’irruzione delle Forze dell’Ordine proprio mentre confezionavano dosi di droga.

Subito sono scattati gli arresti e le perquisizioni nelle abitazioni dei carugatesi, che hanno portato alla luci altri ovuli contenenti marijuana e hashis.