VIMODRONE
FIAMME DEVASTANO UN APPARTAMENTO: DONNA SALVATA DAL VICINO

Terribile incendio quello divampato al primo piano del condominio di via Leopardi sabato 7 gennaio. Erano le 20.30 quando le fiamme nell’appartamento di una donna vedova di 70 anni, originaria delle Seychelles ma residente da molti anni in Italia, hanno avvolto e distrutto l’intera abitazione. Sulle cause si sta ancora indagando e non si esclude nemmeno la pista del tentato suicidio stando a quanto riportato dalle Forze dell’Ordine.

La signora, che si trovava all’interno del suo monolocale nel momento in cui scoppiato l’incendio, è stata messa in salvo incendio vimodronegrazie al coraggio del suo vicino, un ragazzo di 22 anni. Quest’ultimo, con l’aiuto del padre e di altri condomini, è riuscito a entrare nell’appartamento e a portarla in salvo, chiamando immediatamente i soccorsi che l’hanno immediatamente portata all’ospedale Niguarda, dove è tutt’ora ricoverata e dove è giunta in codice giallo, senza ustioni ma in forte stato di shock.

Giunti sul posto, i Vigili del Fuoco di Sesto San Giovanni e Gorgonzola hanno immediatamente domato l’incendio che fortunatamente non ha coinvolto l’intero stabile di sei piani. Grazie proprio al loro tempestivo intervento in aggiunta a quello della pattuglia dei Carabinieri di Vimodrone, non è stato necessario evacuare la palazzina, che non ha per altro riportato danni strutturali. La paura e l’agitazione generale, che le Forze dell’Ordine e soccorsi hanno saputo gestire nell’immediato, sono rientrate intorno alle ore 23.30.

Per la donna, della cui abitazione non resta nulla, resta da capire se il Comune possa trovare una sistemazione dopo il terribile accaduto.

la situazione del pianerottolo dopo l'incendio