GESSATE
SI INSEDIA IL PRIMO CONSIGLIO DEI RAGAZZI. IL GIOVANE SINDACO È FEDERICO BAVILA

E’ stata una bella esperienza quella che hanno vissuto sabato 28 gennaio i ragazzi delle elementari e delle medie 20170128_103750dell’Istituto Comprensivo A.Faipò. Nell’aula consiliare di Gessate si è infatti tenuta la cerimonia di insediamento del primo Consiglio dei Ragazzi, con tanto di investitura del giovane primo cittadino.

Lo scopo di questa iniziativa, frutto della collaborazione tra il comune e la scuola, è quello di rendere i piccoli cittadini parte attiva della vita del paese, dando ascolto ai loro proponimenti: “Questo progetto nasce dalla sinergia attiva tra due realtà presenti sul nostro territorio che dialogano tra loro -ha commentato il vicepreside La Polla e sancisce l’entusiasmo degli studenti e la disponibilità delle insegnanti.”

In una sala gremita di genitori e cittadini, il sindaco di Gessate Giulio Sancini ha conferito dunque a Federico Bavila, la fascia di sindaco dei ragazzi, e consegnato successivamente l’atto di nomina ai dodici consiglieri eletti, 3 per ciascuna classe: Lorenzo Capitanio, Sebastiano Mannu, Marta Perfetti, Valerio Candidi, Mattia Nebuloni, Irene Valentini, Silvia Bertini, Simone Frisoli, Nicole Milàn Milano, Gabriele Penati e Jacopo Vezzali.

“Ringrazio tutti voi di essere qua in questo momento così importante -ha dichiarato l’assessore alla Pubblica Istruzione Marianna Calenti durante la seduta consiliare- Momento che ha lo scopo di recuperare e valorizzare le esigenze dei ragazzi e portarle all’attenzione delle istituzioni affinché diventino realtà.”20170128_103722

Il neo eletto giovane sindaco, ha da subito posto domande alle autorità cittadine, su argomenti di stretta attualità: lo stato dei marciapiedi, l’illuminazione pubblica, la presenza di sufficienti cestini porta rifiuti e lo stato dei lavori per l’area cani, per citarne alcuni. Dalla sua, la Giunta si è impegnata a lavorare per quanto ancora manca, illustrando invece quanto già a disposizione, e sottolineando l’importanza di intercettare i bisogni dei cittadini per trovare soluzioni condivise.

Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile questa interessante e lodevole iniziativa -ha concluso il sindaco Sancini Soprattutto ai ragazzi e alle insegnanti che oggi sono qui a condividere questo momento. Credo in questo grande progetto di collaborazione con i giovani, perché insieme possiamo intraprendere un cammino che porti dei miglioramenti alla nostra comunità e al nostro territorio.”

La mattina si è conclusa con il primo impegno istituzionale del giovanissimo sindaco Bavila, che ha inaugurato la mostra ‘Sterminio in Europa’, allestita nelle sale di Villa Daccò per onorare la Giornata della Memoria.

A.B.

20170128_095229