GESSATE
GETTATE LE LINEE GUIDA PER LA CREAZIONE DELL’AREA CANI. SARÀ IN VIA MONZA

Finalmente anche a Gessate ci sarà la possibilità di istituire l’area verde destinata ai cani, “perché -come ha dichairato il sindaco Giulio Sancini– l’amministrazione comunale ribadisce la disponibilità e il suo impegno a far sì che questa iniziativa veda la sua realizzazione”  e insieme ai  cittadini si impegnerà a dare corpo alle proposte emerse durante la prima assemblea pubblica.

La serata è stata organizzata per pianificare le linee guida di quella che ora è solo una proposta, e per poterlo fare, il primo cittadino e il consigliere di maggioranza Fabiano Esposti, si sono avvalsi della partecipazione del responsabile Ufficio Tecnico Dottor. Gatti, dei medici veterinari cittadini Annalisa e Nicoletta, e degli istruttori cinofili Davide e Valeria.

Ognuno di loro ha potuto esprimere la propria opinione e si è confrontato con la platea dei presenti, pochi a dire la verità rispetto agli 826 cani dichiarati all’anagrafe canina, ma ben preparati e disposti a collaborare con idee e proponimenti. Fabiano Esposti ha preso a cuore il progetto e ha delineato i passi da compiere, che prevedono in primis, la localizzazione dell’area verde e  la proposta di un regolamento per la sua gestione  basandosi sul senso civico dei fruitori del servizio.

Dopo un confronto con i presenti, è emersa l’idea di collocare l’area cani nello spazio verde sito in Via Monza, area piuttosto estesa che permetterebbe ai cani di muoversi liberamente, e in più  è dotata di parcheggi contigui che la rendono facilmente fruibile. “Per le esperienze dei comuni limitrofi la gestione dell’area sarà affidata ad un comitato di gestione dei cittadini -ha proseguito Esposti- che lavorerà per promuovere iniziative ed attività cinofile sul territorio, mentre l’amministrazione comunale  prevederà a  bilancio le risorse economiche”. 

Il primo passo è stato fatto, ora c’è solo da mettersi all’opera concretamente con altri incontri finalizzati alla progettualità dell’area e alla partecipazione attiva dei cittadini.

A.B.