CARUGATE
LA NUOVA PROPOSTA PER IL CAROSELLO? PER IL PD È “PEGGIORATIVA PER LA CITTÀ”

In queste settimane a Carugate si è tornati a parlare dell’ampliamento del centro commerciale Carosello. Dopo una prima serata informativa aperta alla cittadinanza (qui), altri incontri si stanno tenendo sul territorio.

Il progetto che viene ora presentato è stato modificato rispetto a quello proposto durante l’Amministrazione di Umberto Gravina. Ai tempi i consiglieri di Pro Carugate, allora in minoranza, si erano detti insoddisfatti dell’accordo raggiunto; ed è per questo che, una volta vinte le elezioni nel giugno 2016, l’atto di indirizzo era stato prontamente ritirato da parte dalla nuova Amministrazione guidata dal Sindaco Maggioni.

Pochi mesi dopo è stato proprio il primo cittadino a riferire al Consiglio Comunale l’arrivo di una nuova proposta da parte di Eurocommercial per ampliare il centro commerciale, questa volta accogliendo le richieste della neoeletta Giunta.

Ma il Partito Democratico ha un giudizio negativo di quelle che sarebbero state le migliorie apportate al secondo progetto, l’ultimo presentato. Ai tempi, la Giunta Gravina aveva posto dei “paletti”. Tra questi, il PD locale ricorda l’obbligo per Carosello di acquistare in Carugate 4 metri quadri di suolo verde, da concedere al Comune, per ogni metro quadrato di superficie costruita. “Pertanto, a fronte di 22.000 metri quadrati, Carugate avrebbe ottenuto 88.000 metri quadri di area verde, necessari per esempio per l’ampliamento del centro sportivo o la creazione di un nuovo parco o da mantenere a finalità agricole”. E poi, continuano, la risistemazione della viabilità a carico di carosello, la creazione di piste ciclabili, riqualificazione del parco pubblico di Carugate e del parco degli Aironi, risorse a favore dei Commercianti. Queste erano state alcune delle richieste del Partito Democratico.

La nuova proposta risulta, secondo il PD, “peggiorativa per il nostro comune”. Innanzitutto “La giunta Maggioni chiede come compensazione 2 metri quadri, non più 4, per ogni metro quadrato edificato su area già cementificata e 4 solo quando Carosello cementifica area verde. Considerando che in Carugate Carosello intende ampliarsi per 22.000 metri quadrati, di cui solo 1000 su area verde, il risultato è il seguente: Carugate ottiene 48.000 metri quadrati, non più 88.000”. Poi, sottolineano i democratici, pare essere scomparsa dal progetto la pista ciclabile verso Brugherio, mentre è apparsa la possibilità che il centro commerciale si sviluppi in altezza fino a 30 metri. Infine, “Non si comprende se le opere di sistemazione viaria siano a carico del centro commerciale, come volevamo noi o a scomputo oneri. In quest’ultimo caso, le entrate degli oneri di urbanizzazione scenderebbero da 10 a 5 milioni”.

Mentre in queste settimane i cittadini si stanno informando per farsi un’opinione sui cambiamenti e sul progetto stesso, le parti politiche in campo hanno le idee chiare. E secondo il Partito Democratico oggi sul piatto ci sono meno certezze e meno vantaggi per i carugatesi.