SEGRATE
LOTTA ALL’ ALCOLISMO E MOBILITÀ SOSTENIBILE. L’ ENTE PROMUOVE IL BENESSERE TRA I DIPENDENTI

Forse non tutti sanno che esiste nella nostra regione, la rete WHP, che si occupa di promuovere la salute sui luoghi del lavoro (WHP sta proprio per Workplace Health Promotion). Non si tratta solo di un semplice monitoraggio sulla sicurezza nei contesti occupazionali, ma di proporre ai lavoratori opportunità che consentano migliori stili di vita in generale, incentivando ad esempio l’attività fisica, o l’attitudine ad abbandonare il fumo.

Il Comune di Segrate già nel 2014 era stato protagonista di questi comuni virtuosi all’interno della rete WHP, ottenendo la certificazione come “Azienda che promuove salute sul luogo di lavoro e nella comunità cittadina” (ne abbiamo parlato qui), dopo aver portato a compimento un percorso sull’alimentazione e uno sulla conciliazione famiglia-lavoro. Ora l’amministrazione ha messo in campo altri due progetti virtuosi, che si concentreranno principalmente sulla lotta all’alcolismo e sulla mobilità sostenibile. 

La prima strada, con un forte tratto preventivo, è iniziata con la consegna ad ogni dipendente comunale (e per esteso poi a tutta la comunità), del decalogo del buon bevitore (scaricabile qui), che invita a bere con consapevolezza, nel rispetto della propria salute e di quella degli altri, evitando comportamenti a rischio per sé stessi e per la comunità. “La finalità delle dieci buone prassi indicate -spiegano dal comune- è far comprendere che bere in maniera moderata e consapevole è un piacere, compatibile con uno stile di vita sano, mentre bere senza sapersi controllare significa bere in maniera non responsabile perché l’abuso o l’uso scorretto dell’alcol può rappresentare un rischio”.

Rispetto alla mobilità sostenibile, l’amministrazione riproporrà a tutti i dipendenti dell’ente, la sia Bike Challenge, che vede lue aziende sfidarsi a colpi di pedalate utilizzando la bici per gli spostamenti casa-lavoro. Chi sarà il più virtuoso ? Sul sito ufficiale dell’iniziativa, lancia dalla FIAB, è possibile iscriversi entro il 31 ottobre registrando anche i chilometri percorsi.

Le azioni del 2016 – chiude il sindaco Paolo Micheli – sono l’ultimo banco di prova per mantenere a pieno titolo la certificazione. In linea con gli obiettivi del programma WHP, in questi anni e nei prossimi il Comune ha continuato e continuerà a farsi promotore del benessere psicofisico anche nei confronti della comunità cittadina, in rete con gli altri enti e organismi del territorio per la tutela della salute e puntando in modo particolare sulla prevenzione e a migliorare in generale e a tutti i livelli la qualità della vita”.