SEGRATE
GRANDE RIAPERTURA PER IL BAR CENTROPARCO: PROGETTI E INIZIATIVE GIA’ IN CANTIERE

Un anno dopo la chiusura, il bar CentroParco è pronto a riaprire le suo porte alla comunità segratese. Le aspettative del Comune erano alte (qui), ma qualcuno ha saputo rispondere ai requisiti del bando di assegnazione: si tratta di Diego Ricco, nuovo concessionario del bar, che ha presentato il progetto e il team di collaboratori, pronti a guidare e far rifiorire il locale a partire da venerdì 16 settembre per i prossimi 4 anni, con la possibilità di un successivo rinnovo altrettanto lungo.

Il bando richiedeva che il bar non fosse solo un semplice punto di ristoro, ma anche il luogo di rifermento per iniziative culturali e sportive –spiega Leonardo Devoti, responsabile marketing del bar CentroParco- Abbiamo moltissime idee a riguardo, rivolte anche alle scuole di Segrate. Al momento stiamo mettendo a punto il programma, che verrà ultimato a breve”.

Lo spazio si presta bene a manifestazioni di diverso tipo, in particolare per il periodo estivo, come verrà facilmente dimostrato durante la giornata di apertura durante la festa cittadina di venerdì 16 (inaugurazione alle ore 19.00). “Stiamo ideando soluzioni alternative per sfruttare al massimo lo spazio interno del locale durante il prossimo inverno, una volta conclusa la bella stagione –continua Devoti- Oltretutto speriamo di trovare un accordo con l’Amministrazione per prolungare l’orario di apertura anche dopo le ore 22”. Insomma, le idee ci sono e la sintonia che unisce il nuovo concessionario e l’Amministrazione Comunale potrà solo portare buoni frutti per la cittadinanza.

Diverse figure sono coinvolte nel progetto, portatrici ognuna di una particolare sensibilità. Affiancano infatti Diego Ricco, oltre al professionista di marketing Devoti, anche Valentina Bensi, Presidentessa della associazione Easymamma, Paola Hindard Barany, esperta in gestione progetti, formazione e coaching e Nico Acampora, noto educatore esperto di politiche giovanili. “Il pool che ha reso possibile questo progetto è composto da persone che, provenienti da diverse realtà, si sono unite e messe a disposizione del sociale –conclude Devoti- È una sfida intrigante quella di provare a costruire eventi che possano essere apprezzati dai cittadini, affinché si sentano realmente coinvolti. Per questo abbiamo in mente di aprirci anche a collaborazioni con le diverse associazioni del territorio”.

Sono alte le aspettative dei segratesi nei confronti della tanto attesa riapertura del bar CentroParco, che i nuovi gestori assicurano sarà un polo di aggregazione, nuovo fulcro della vita cittadina.