MARTESANA TRASPORTI
SPUNTA L’IDEA “BUS RAPID TRANSIT” ACCANTO A QUELLA DEL PROLUNGAMENTO METRO’

C’erano tutti i sindaci dei comuni interessati al prolungamento della MM2 da Cologno Nord a Vimercate. Dopo le recenti notizie arrivate dal “patto di Milano” tra Renzi e Sala (qui), e dopo la neo approvazione del Piano della Mobilità e dei Trasporti in Regione Lombardia, i primi cittadini di Brugherio, Carugate, Agrate, Concorezzo e Vimercate sono tornati a sedersi al tavolo con  i rappresentanti della Direzione centrale Mobilità,Trasporti, Ambiente ed Energia, ATM e Metropolitana Milanese.

I sindaci si sono detti disponibili a rivedere un progetto che, così come da loro proposto, non era stato appoggiato dal Comune di Milano poiché ritenuto economicamente sconveniente. Ecco allora l’apertura delle amministrazioni, e la loro disponibilità “ad un ripensamento complessivo del progetto, purchè sia garantito il collegamento fino a Vimercate, assolutamente necessario per lo sviluppo sociale ed economico dei nostri territori” come ha spiegato il primo cittadino di Brugherio, Marco Troiano. 

IDEA BUS RAPID TRANSIT, MA LA METRO’ E’ ANCORA CENTRALE
Ecco spuntare allora alcune idee che verranno vagliate con un nuovo studio di fattibilità: un servizio di tranvia veloce con un bus rapid transit su sede propria e fermate dedicate. Dunque si tratterebbe di una sorta di tram, o autobus veloce, o con una corsia dedicata  su strada o, più spesso, su binari, che potrebbe comunque rispondere all’esigenza di un collegamento diretto con Cologno, sulla scorta di molti tragitti che si vedono già a Milano, con tram veloci che escono dal centro città e raggiungono le periferie.  Un eventuale nuovo tracciato della metropolitana comunque, non sparisce del tutto dalle idee. Sempre Marco Toriano, ha fatto sapere che “Sull’avvio di tale studio di fattibilità sarà quindi convocato a breve un nuovo incontro in Comune a Milano, anche alla presenza dei rappresentanti della Regione, di Città metropolitana e della Provincia di Monza e Brianza”.

C’è soddisfazione tra i primi cittadini, che vedono il riaprirsi di un discorso che pareva ormai chiuso, ma pare chiaro a tutti che in termini di tempi di realizzazione, un nuovo mezzo di trasporto che colleghi Vimercate con la metropolitana, è qualcosa molto lontano da venire.