SEGRATE
DA NORD A SUD IN MOTO D’EPOCA PER 30 ANNI. PARTE LA “MILANO – TARANTO” E DIVENTA UNA MOSTRA

Il  via della “Milano-Taranto”,  una corsa dedicata ai centauri su moto d’epoca,quest’anno giunta alla sua  30° edizione, è stato dato dall’Idroscalo, come da copione.

No Banner to display

Era, infatti, il  lontano luglio del  1987, quando prese il via  la prima edizione, che  attraversava  l’Italia da nord a sud.  E al traguardo dei trenta anni la città di Segrate ha deciso di invitare  i partecipanti a questa edizione ad una  mostra “Milano-Taranto: un mito del motociclismo italiano” organizzata al Centro Verdi di via XXV Aprile.

Una vera e propria anteprima perché i centauri sono arrivati al centro con i loro roboanti mezzi, scaldando i motori  prima della partenza ufficiale. Una mostra interessante con alcuni dei manifesti più significativi della gara e diverse note storiche  relative alla competizione.

La“Milano-Taranto: un mito del motociclismo italiano  si può visitare  gratuitamente  per questa settimana: martedì, giovedì, venerdì dalle 9.30 alle 19, mercoledì dalle 14 alle 19, sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 19.

E così guardando la mostra apprendiamo che nel 1911, per il primo cinquantennio dell’Unità d’Italia, si inaugurò la prima corsa motociclistica italiana sulla lunga distanza: la “Coppa Regina Margherita”. Nel primo dopoguerra, nel 1919, sarà sostituita dal più ambizioso “Raid Nord Sud”, ovvero “Freccia del Sud” o “Milano-Napoli”, di 841 km, con partenza da Porta Romana.

La Milano-Napoli proseguirà con qualche anno di interruzione e muterà nome in “Coppa Mussolini” prolungando dal 1937 il suo percorso fino a Taranto. Molte gloriose marche italiane si cimenteranno con la Milano-Taranto, e nei primi anni Cinquanta si faranno strada anche i neonati scooter Lambretta, Vespa, Mv e Iso.

La corsa – commenta Gianluca Poldi, assessore alla Cultura e Ricerca – finirà nel 1956 per essere ripresa 30 anni dopo a livello amatoriale con le rievocazioni storiche che compiono a loro volta 30 anni oggi, e che volentieri festeggiamo ricordando l’impegno del Moto Club Veteran “San Martino” di Perugia, coordinato da Franco Sabatini. Da qualche anno la nuova Milano-Taranto, che si corre con moto d’epoca, parte infatti da Segrate, dall’Idroscalo e ci piace quindi renderle l’omaggio della città con una piccola esposizione informativa che affianca a note storiche i manifesti delle ultime edizioni. Salutiamo la corsa e suoi intrepidi protagonisti ricordando la celebre canzone che Lucio Dalla dedicò nel 1975 al grande Tazio Nuvolari, automobilista ma anche motociclista, che partecipò in sella a una Salorea 500cc all’edizione del 1922. Salutiamo e sorridiamo ai corridori, ai sogni vecchi e nuovi e allo spirito della Milano-Taranto”.