PIOLTELLO
DAI TETTI VOLA VIA L’ETERNIT. L’OPPOSIZIONE: “VENGA RIMOSSO IN TEMPI BREVI”

Le forti piogge che hanno colpito la città circa una settimana fa hanno causato forti danni; alberi abbattuti, strade allagate e qualche tetto divelto.

Peccato però che tra questi tetti ve ne fossero anche alcuni costruiti con un materiale, l’Eternit, altamente tossico per l’uomo.

In particolare, in Piazza Della Repubblica, una consistente quantità di questo materiale è stata rinvenuta, accatastata e prontamente messa in sicurezza.

Da alcuni giorni però giace ormai sul ciglio della strada, coperta e recintata, come fatto notare dai gruppi di minoranza del centrodestra che hanno firmato un’interpellanza urgente da presentare al sindaco.

Nell’interpellanza a firma Polo per Pioltello, Forza Italia e Lega Nord, si chiede di rimuovere in modo rapido il materiale, vista l’alta frequenza di persone che ogni giorno frequentano la piazza.

Siamo naturalmente a conoscenza della situazione – ha commentato il vice-sindaco Saimon Gaiotto – e stiamo facendo pressione sull’autorità sanitaria in modo tale che porti a termine il proprio compito in tempi rapidi. La rimozione di materiale particolare, come ad esempio l’eternit, è in capo all’Asl che segue delle procedure di raccolta e smaltimento particolari. Entro Mercoledi il materiale ci è stato assicurato che verrà rimosso anche se ci tengo a sottolineare che, allo stato attuale, con la copertura e la messa in sicurezza già effettuata, non c’è nessun pericolo per i frequentatori della piazza.”  

La vera domanda ora è riuscire a capire da dove questa porzione di tetto si sia sganciata e agire alla radice del problema. Quello che fa più male all’uomo è infatti lo sbriciolamento di questa sostanza e l’esalazione delle sue particelle.

Se davvero, come i ritrovamenti dopo il temporale hanno testimoniato, vi sono ancora in città una serie di edifici e costruzioni coperte di Eternit, questa non sarebbe sicuramente una buona notizia per i cittadini pioltellesi.