SEGRATE
LE BORSE DI STUDIO “RENATO DULBECCO” AI CERVELLONI DEL LICEO MACCHIAVELLI PER LA RICERCA

Promuovere lo studio delle scienze e premiare gli studenti meritevoli. E’ questo l’obiettivo del Premio Dulbecco 2016, un’ iniziativa istituita dal Comune di Segrate insieme al Liceo Macchiavelli di Pioltello e al Lions Club Segrate Milano Porta Orientale, con la preziosa collaborazione scientifica di Paolo Vezzoni, Direttore del Reparto Genoma Umano dell’ Istituto di Ricerca Genetica e Biomedica del C.N.R.

Lo scorso giovedì mattina presso il Liceo Macchiavelli si è tenuta la cerimonia di consegna delle borse di studio intitolate al premio Nobel Renato Dulbecco, per un valore complessivo di 1800 euro. Le borse sono state consegnate agli studenti vincitori, selezionati tra tutti gli studenti del triennio dei licei Classico e Scientifico dell’Istituto, che hanno presentato, individualmente o in gruppo, un elaborato di approfondimento in forma multimediale sul tema scelto per questa edizione dell’iniziativa, “Manipolare il Genoma Umano”.

Alla cerimonia oltre alla preside della scuola Cristina Comini e al Presidente del Lions Club Segrate Milano Porta Orientale Meris Bandera Tenconi sono intervenuti Paolo Vezzoni, già citato in principio e Vicecoordinatore del Progetto Genoma Umano e coordinatore del Premio Dulbecco, l’assessore alla cultura e alla ricerca Gianluca Poldi e l’assessore alla Cittadinanza attiva, New Media e Nuove Tecnologie Viviana Mazzei.

La XV edizione di questa iniziativa si e’ rivelata un altro successo ed ha premiato molti studenti del Liceo Macchiavelli che hanno lavorato sodo per presentare i propri progetti.

Ecco l’elenco dei vincitori e di alcuni premi speciali consegnati giovedì:

Si sono aggiudicati la prima borsa di studio a pari merito:

1. Gianluigi Baiardi della 4B del Liceo Scientifico con il lavoro “CRISPR/CAS9 E L’EDITING GENOMICO”.

2. Giuliana Calabrese della 4D del Liceo Scientifico con la prova “MODIFICAZIONI DEL GENOMA UMANO: gli interruttori molecolari e i microRNA”.

La seconda borsa di studio ha visto nuovamente un pari merito tra:

1. Matteo Gentile e Kenneth Newell della 4B del Liceo Scientifico con  “LA MEDICINA DEL FUTURO”.

2. Riccardo Bocchi della 4E, Alessandro Paravisi della 4D, Katarina Zerjal della 4F del Liceo Scientifico con il lavoro: “TERAPIA GENICA E HIV: AMICI O NEMICI ?”.

3. Chiara Bonaccorso della 4E e Andrea Scavo 3E del Liceo Scientifico con la prova  “MODIFICAZIONI DEL GENOMA UMANO: etica e leggi che le regolamentano”.

La terza borsa di studio è stata vinta da:

1. Alessio Scaparrotti 4B del Liceo Scientifico con “IL CASO MOHAMMAD”.

2. Maria Concetta Ambrosino, Alessandro Cremonesi e Gaia Esposito della 3D del Liceo Scientifico.

3. Andrea Costantinescu e Paolo Majavacca della 3C del Liceo Scientifico con “LA MANIPOLAZIONE GENICA FINALIZZATA ALLA TERAPIA GENICA”.

4. Aurora Querro, Caenat Nizami della 5B del Liceo Scientifico.

5. Valentina Accorsi, Mattia Meneghetti, Eleonora Trovato, 3D del Liceo Scientifico.

6. Gianluca Danza, Francesco Ferri, Sara Margaret White della 3D del Liceo Scientifico con “APPLICAZIONI DELLA TERAPIA GENETICA”.

Un premio speciale di 150 euro per la comunicazione scientifica offerto dal Lions Club è stato assegnato a Rosanna Santella della 4E e Federica Radaelli della 4F del Liceo Scientifico, per il lavoro “MANIPOLARE IL GENOMA UMANO. COME?”.

Il premio in memoria del medico segratese tra i fondatori del Lions Club di Segrate Donato Longo, è stato assegnato a:

1. Ilaria Pirola – Classe 2AC del Liceo Classico.

2. Rosanna Santella – Classe 4E del Liceo Scientifico.

3. Sara Redondi – Classe 4B del Liceo Scientifico.

Altro premio è stato il “Melvin Jones Fellowship”, riconoscimento intitolato al fondatore dei Lions assegnato a Roberta Ghio, docente dell’Istituto Machiavelli per l’attività di collaborazione svolta tra scuola e Lions Club.